Concorso Dirigenti Scolastici, richieste di accesso agli atti non vanno indirizzate all’USR

di redazione
ipsef

item-thumbnail

I docenti che non hanno superato la prova scritta del Concorso Dirigenti Scolastici chiedono di poter prendere visione degli atti che hanno determinato la non ammissione. 

Risultati prova scritta

Il 27 marzo il  Miur ha pubblicato l’elenco dei docenti ammessi alla prova orale del concorso 2017 Dirigenti Scolastici. Si tratta di 3.795 candidati.

Elenco ammessi prova orale

Visualizzazione elaborato

Era stato assicurato che dopo qualche giorno tutti i candidati che hanno partecipato alla prova scritta – anche coloro che non l’hanno superata – avrebbero potuto accedere alla visualizzazione della propria prova nonché della griglia di valutazione adottata.

Ad oggi 11 aprile questa procedura non è stata ancora avviata. Di conseguenza gli USR stanno ricevendo richieste di accesso agli atti per poter visionare la prova.

Scrive in proposito l’USR Puglia  ” Nel far presente che l’intera procedura rientra nella competenza dell’Amministrazione centrale, gli interessati vorranno inviare le eventuali richieste di accesso agli atti, relativi alle prove scritte, direttamente all’amministrazione centrale non essendo, lo scrivente Ufficio regionale, in possesso di alcuna documentazione riferita alla prova. Le richieste pervenute presso lo scrivente Ufficio, in data successiva al presente avviso, non saranno pertanto trattate. ”

Pertanto le richieste di accesso agli atti non vanno inviate agli USR, che non sono in possesso della documentazione richiesta.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione