Concorso dirigenti scolastici, massimo 30 punti per titoli culturali, di servizio e professionali. La tabella

Stampa

Avviate le procedure del corso-concorso nazionale per diventare dirigente scolastico con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del relativo bando, il 24 novembre u.s.

Qui il bando

La procedura, come più vote riferito, si articola in:

  • eventuale prova preselettiva;
  • concorso consistente in una prova scritta e una orale;
  • corso dirigenziale di formazione e tirocinio.

La valutazione dei titoli culturali, di servizio e professionali avverrà soltanto per i candidati che superano la prova orale, sebbene gli stessi vadano dichiarati al termine dello scritto, tramite Polis-Istanze Online (vedi articolo 10 del bando di concorso).

Il bando non riporta la tabella di valutazione, richiamandosi a quella allegata al Regolamento (DM n. 138/2017) e all’errata corrige pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 21 ottobre 2017, n. 247, Serie generale.

Il punteggio massimo attribuibile ai candidati per i titoli posseduti è di 30 punti tra titoli culturali, di servizio e professionali.

Valutato il servizio prestato in qualità di incaricato (per un massimo di 3 anni) e di collaboratore del DS (per una massimo di 6 anni).

Ecco tutti i titoli valutabili:

Per i titoli di cui ai punti A.1), A.3), A.4), A.5), A.6) e A.7 e A.11) si valuta un |solo titolo per ogni anno accademico.

Link alla tabella in GU 

Link all’errata corrige

Tutte le schede sul concorso 

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia