Concorso Dirigenti Scolastici: le comiche iniziali

di Lalla
ipsef

Libero Tassella* – Pare deciso: il gran finale della farsa della preselezione al concorso per Dirigenti Scolastici è stata fissata: si terrà il  12 Ottobre. E intanto da viale Trastevere nessun cenno alla revisione dei quesiti.

Libero Tassella* – Pare deciso: il gran finale della farsa della preselezione al concorso per Dirigenti Scolastici è stata fissata: si terrà il  12 Ottobre. E intanto da viale Trastevere nessun cenno alla revisione dei quesiti.

Professione Insegnante esprime indignazione per la gestione e l’epilogo di questa delicata fase di preparazione al concorso, che espone il MIUR, all’ennesimo contenzioso.

La batteria dei quesiti è a dir poco inqualificabile , per nulla idonea a valutare le qualità psicoattitudinali degli aspiranti ad una carica tanto delicata in termini di competenze e responsabilità.
Si è preferito privare di  credibilità tutta l’operazione con l’allestimento  di una batteria dei test, rivelatasi incongruente, zeppa di refusi quando non di errori macroscopici e pacchiani, atti a disorientare e demotivare gli aspiranti futuri dirigenti scolastici.

Urge l’Errata Corrige da parte del MIUR richiesta dalla nostra Associazione altrimenti si rischia di promuovere tutti e di scivolare verso un contenzioso senza fine

Il ministro Gelmini e coloro che hanno organizzato e gestito la prima fase dell’iter concorsuale hanno dimostrato incompetenza pressapochismo.

Chiediamo la loro sollecita destituzione.

*Responsabile nazionale di Professione Insegnante

Versione stampabile
anief
soloformazione