Concorso dirigenti scolastici, inglese nella prova scritta e orale: così le modalità di svolgimento. BOZZA REGOLAMENTO

WhatsApp
Telegram

Per il concorso dirigenti scolastici è previsto anche una prova di inglese. Ognuno dei due quesiti, previsti nella prova scritta, è articolato in cinque domande a risposta chiusa, per la verifica della comprensione di un testo nella lingua straniera prescelta.

I due quesiti verteranno sull’organizzazione degli ambienti di apprendimento e sui sistemi educativi europei. I quesiti sono formulati e svolti dal candidato in lingua, al fine della verifica della relativa conoscenza al livello B2 del CEF.

Nella prova orale ci sarà anche spazio per una verifica della conoscenza della lingua inglese, attraverso la lettura e traduzione di un testo scelto dalla commissione esaminatrice e una conversazione in lingua inglese.

Tre fasi

La procedura selettiva del Concorso Dirigenti Scolastici sarà composta da tre fasi, così suddivise:

  • una prova preselettiva computer based: questa verrà indetta qualora a livello regionale il numero dei candidati dovesse risultare superiore a quattro volte il numero dei posti messi a concorso, e non prevede la pubblicazione della banca dati dei relativi quesiti. La preselezione consisterà nella risoluzione in 100 minuti di 50 domande a copertura di 8 ambiti disciplinari, gli stessi dello scritto;
  • una prova scritta computer based: consisterà nella somministrazione di un totale di 5 domande a risposta aperta, con due quesiti in lingua inglese;
  • una prova orale: consisterà in un colloquio orale riguardo gli ambiti disciplinari richiesti alla prova scritta, finalizzata ad accertare la preparazione professionale del candidato sulle materie d’esame ed a verificare la capacità di risolvere un caso riguardante la funzione del dirigente scolastico.

Le novità

Il concorso sarà su base regionale. L’obiettivo è avere le graduatorie pronte per le assunzioni del 2023/24

  • Sarà su base regionale, non nazionale come l’ultimo bandito nel 2017;
  • Sarà un concorso selettivo per titoli ed esami; non è più previsto il corso di formazione e tirocinio. In altre parole, chi vincerà la procedura, sarà immediatamente un Dirigente scolastico; naturalmente l’anno di prova è confermato e non ha nulla a che vedere con il corso/tirocinio.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo: Scegli il corso di preparazione di Eurosofia a cura del Prof. Ciracì e dell’Avv. Walter Miceli che prepara a tutte le prove