Concorso dirigenti scolastici, come funzioneranno le graduatorie per l’assunzione?

Stampa

Il corso-concorso per dirigente scolastico, il cui bando è stato pubblicato nella G.U. n. 90 del 24/11/2017, si articola in un’eventuale prova preselettiva, una prova scritta e una orale (concorso) e un corso selettivo di formazione e tirocinio.

La predetta articolazione determina la costituzione di due distinte graduatorie di merito, entrambi nazionali: la prima per l’accesso al corso di formazione e tirocinio; la seconda per l’assunzione in ruolo.

Graduatoria generale di merito per l’accesso al corso dirigenziale di formazione e tirocinio

La graduatoria generale nazionale di merito per l’accesso al corso dirigenziale di formazione e tirocinio è disciplinata dall’articolo 12 del bando e dall’articolo 14 del regolamento (DM 138/2017).

La graduatoria è costituita al termine delle prove del concorso (prova scritta e orale) e della valutazione dei titoli (prevista per i soli candidati superano la prova orale).

L’inserimento dei candidati in graduatoria avviene in base alla somma dei punteggi conseguiti nella prova scritta, in quella orale e nella valutazione dei titoli. A parità di punteggio, i candidati vengono graduati secondo le preferenze di cui all’articolo 5, commi 4 e 5, del DPR n. 487/94 (approfondisci qui).

La graduatoria è approvata con decreto del direttore generale ed è pubblicata sul sito del Miur.

Sono ammessi al corso dirigenziale di formazione e tirocinio 2900 candidati (articolo 2 comma 3 del bando), secondo l’ordine di graduatoria, tenuto conto della riserva prevista dall’art. 11 del bando.

Graduatoria generale di merito conclusiva del corso-concorso

La graduatoria generale nazionale di merito conclusiva del corso-concorso è disciplinata dall’articolo 14 del bando e dall’articolo 19 del regolamento (DM 138/2017).

La graduatoria è costituita al termine del corso di formazione e tirocinio, in base alla somma dei punteggi riportati dai candidati nella prova scritta di carattere teorico-pratica e nel colloquio finale svolti al termine del tirocinio. A parità di punteggio, i candidati vengono graduati secondo le preferenze sopra citate (approfondisci qui).

La graduatoria è approvata con decreto del direttore generale ed ha validità sino all’approvazione della graduatoria successiva.

Vincitori e Scelta della Regione

Sono dichiarati vincitori del corso-concorso un numero di candidati pari a quello dei posti banditi, ossia 2416 posti.

I vincitori, secondo l’ordine nella graduatoria di merito nazionale, scelgono la Regione e sono assegnati ai ruoli regionali, nel limite dei posti vacanti e disponibili annualmente in ciascun USR.

I dirigenti, una volta scelta la Regione, sono vincolati a permanervi almeno per la durata minima dell’incarico prevista dalla normativa vigente, ossia tre anni.

Concorso dirigenti scolastici, domande dal 29 novembre. Testo in Gazzetta (scaricalo), LE NOSTRE SCHEDE con i particolari

Stampa

Acquisisci le indispensabili competenze sulla Didattica digitale integrata. Eurosofia ha creato un ciclo formativo tecnico/pratico