Concorso per dirigenti scolastici e diploma ISEF: interrogazione al Ministro Profumo

di Lalla
ipsef

red – Interrogazione parlamentare della Sen. Mariangela Bastico (Pd) sui requisiti di accesso per la partecipazione al concorso per il reclutamento dei Dirigenti Scolastici, nella parte in cui non considera valido come titolo di accesso il diploma ISEF.

red – Interrogazione parlamentare della Sen. Mariangela Bastico (Pd) sui requisiti di accesso per la partecipazione al concorso per il reclutamento dei Dirigenti Scolastici, nella parte in cui non considera valido come titolo di accesso il diploma ISEF.

Al Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca.

Premesso che:

in merito al concorso per il reclutamento di dirigenti scolastici, bandito con decreto del direttore generale il 13 luglio 2011, è stata emanata una successiva nota esplicativa (protocollo n. AOODGPER.6012 del 19 luglio 2011) sui requisiti di accesso per la partecipazione al medesimo; in essa si precisa che «al concorso suddetto è ammesso a partecipare il personale docente ed educativo in servizio nelle istituzioni scolastiche statali che sia in possesso della laurea magistrale o titolo equiparato ovvero di laurea conseguita in base al precedente ordinamento»;

la medesima nota inoltre, non considera valido come titolo di accesso al citato concorso il diploma ISEF richiamando, a sostegno di tale decisione le sentenze del Consiglio di Stato (n. 3528/2006 e n. 209/2008) secondo le quali sarebbe priva di fondamento l’equiparazione del detto diploma al diploma di laurea. Altresì, nella suddetta nota si ritiene necessario, per la partecipazione al concorso, che coloro che abbiano conseguito il diploma di laurea in scienze motorie e sportive debbano conseguire un’apposita laurea specialistica oggi denominata laurea magistrale;

considerato che:
a parere dell’interrogante, al contrario, la richiamata nota esplicativa disattende la legge n. 136 in vigore dal 18 giugno 2002, con cui i diplomi in educazione fisica sono stati equiparati alla laurea in scienze delle attività motorie e sportive;

peraltro, la determinazione assunta con l’esclusione dei docenti in educazione fisica in possesso del diploma si pone in palese contraddizione con quanto, invece, previsto sia dal precedente bando del 2004 per il reclutamento di dirigenti scolastici e sia da quello più recente del 2009 per personale ispettivo, di grado superiore rispetto a quello di dirigente scolastico laddove non si dispone alcuna norma restrittiva nei confronti dei docenti diplomati ISEF;

se il Ministro interrogato non ritenga opportuno attenersi alle disposizioni della legge n. 136 del 18 giugno 2002 considerando valido come titolo di accesso al concorso il diploma ISEF, anche al fine di evitare precedenti discriminatori e, ad avviso dell’interrogante, illegittimi tra docenti aventi diritto in egual modo.

Versione stampabile
anief
soloformazione