Concorso dirigenti scolastici, candidati scrivono a Mattarella: ci aiuti a rinviare la data

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Appello al Presidente della Repubblica  Sergio Mattarella Eccellentissimo Presidente Da giorni sulle testate specialistiche e non si richiede da più parti il rinvio della prima  prova del prossimo concorso per dirigenti scolastici, fissata al 23 luglio.  La prova verterà su una batteria di 4.000 quiz che usciranno domani. 

Questa tempistica sta mettendo in difficoltà tutti gli aspiranti presidi che fino al 18 luglio, almeno, sono impegnati negli esami di Maturità, in attività di alternanza scuola lavoro e stage all’estero.  Si tratta di una intera categoria di docenti, in alcuni casi vicepresidi, che attendono da anni questo concorso, la cui prima prova” – un quizzone di cento domande sia di cultura generale che più specificatamente organizzative da svolgere in cento minuti – è stata spostata dal 29 maggio al 23 luglio per necessità del ministero dell’Istruzione. Sono oltre 25 mila gli iscritti al concorso per 2.425 posti da preside, e di questi I sindacati stimano che 15.000 siano coinvolti in attività istituzionali.

Egregio Presidente, da servitori dello stato orgogliosi della propria professione, non ci siamo sottratti al nostro dovere, e le chiediamo di non essere penalizzati per questo.  Ci rivolgiamo a Lei in quanto finora un muro di gomma ha accolto i nostri numerosi appelli, sostenuti dalla stampa e da alcuni sindacati, Gilda e Confintesa, che ci sono stati vicini.

L’attuale iter del concorso non permetterà ai nuovi ds di entrare in ruolo neanche nel settembre ’19, perciò spostare la data della preselettiva non danneggera’  la pubblica amministrazione, ma sarà un segno di rispetto dei valori costituzionali di pari opportunità:  senza pari opportunità non si può parlare di valore e merito.

Confidiamo nel suo intervento

Comitato No Concorso DS luglio
Oriana Bovio
Simona Landini
Susanna Tasca

Concorso dirigenti scolastici, per rinvio preselettiva c’è tempo fino a mercoledì. In migliaia lo chiedono

Versione stampabile
anief
soloformazione