Concorso dirigenti scolastici: assunzione dopo prova orale, no corso formazione. Legge in GU

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Pubblicata in GU la legge 11 febbraio 2019, n. 12 , di conversione del decreto legge 14 dicembre 2018, n. 135, recante disposizioni urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione.

La legge

La legge presenta una misura relativa al concorso per diventare dirigente scolastico, che sarà applicata alla procedura già avviata (i candidati DS hanno svolto la prova scritta che deve essere corretta).

Concorso dirigenti scolastici: articolazione

Il concorso, senza le modifiche introdotte dal decreto semplificazione, si sarebbe dovuto articolare in: prova preselettiva; prove scritta e orale; corso di formazione (due mesi) e tirocinio (quattro mesi); prova scritta di carattere teorico-pratico; colloquio finale.

Al termine della prova orale, dunque, gli aspiranti presidi avrebbero dovuto seguire il corso di formazione e tirocinio e le relative prove.

Concorso dirigenti scolastici: abbreviazione

L’articolo 10, comma 1, della succitata legge così detta:

I candidati ammessi al corso conclusivo del corso concorso bandito nel 2017 per il reclutamento dei dirigenti scolastici, sono dichiarati vincitori e assunti, secondo l’ordine della graduatoria di ammissione al corso, nel limite dei posti annualmente vacanti e disponibili, fatto salvo il regime autorizzatorio in materia di assunzioni di cui all’articolo 39, comma 3, della legge 27 dicembre 1997, n. 449. Il periodo di formazione e prova è disciplinato con i decreti di cui all’articolo 29 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165. Il presente comma si applica anche al corso-concorso bandito per la copertura dei posti nelle scuole di lingua slovena o bilingue.

I candidati ammessi al corso conclusivo di formazione e tirocinio, dunque, saranno direttamente dichiarati vincitori e assunti, secondo l’ordine di graduatoria di ammissione al corso.

Concorso dirigente: aumenta numero vincitori

Ricordiamo che al corso di formazione è ammesso un numero di candidati superiore del 20% ai posti disponibili.

Nel summenzionato articolo 10 non è previsto nulla al riguardo, se non che gli ammessi al corso conclusivo del corso concorso bandito nel 2017 per il reclutamento dei dirigenti scolastici, sono dichiarati vincitori e assunti

Pertanto, i vincitori non saranno soltanto 2416 ma 2900.

La legge

Versione stampabile
anief banner
soloformazione