Concorso dirigenti scolastici, assunti a settembre 2019. Più vincitori. Abolizione corso formazione [ANTEPRIMA]

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Nel Decreto semplificazione la richiesta di abolizione del corso di formazione da svolgere dopo le prove selettive per il concorso a dirigente scolastico.

Stop corso formazione

Arriva la semplificazione del percorso per diventare dirigenti scolastici anticipata dal Ministro Bussetti e che consentirà una velocizzazione della procedura.

Secondo quanto leggiamo all’articolo 24 del decreto semplificazione, i candidati ammessi al concorso bandito nel 2017, saranno dichiarati vincitori e assunti senza affrontare il corso selettivo e affronteranno un periodo di formazione e prova di un anno, come disciplinato dall’articolo 29 del decreto 30 marzo 2001, n. 165.

Salta, dunque, la formazione prevista presso le Università. Il corso sarà inglobato nell’anno di prova.

Più vincitori

Secondo quanto riporta la relazione tecnica, le assunzioni, in questo modo avverranno nel 2019. Non sarà, scrivono, una anticipazione dei tempi che causerebbe una conseguenza negativa sulle finanze.

La norma comporta anche l’incremento nel numero dei soggetti dichiarati vincitori. Infatti la norma previgente disponeva che al corso di formazione fosse ammesso il 20% di candidati in più rispetto ai posti disponibili. Si tratta di candidati che, se le modifiche saranno accolte, diventeranno, di fatto, vincitori.

Versione stampabile
anief
soloformazione