Concorso Dirigenti Scolastici, oggi calendario della preselettiva e data batteria quiz. Come si svolgerà la prova

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur ha comunicato, subito dopo la chiusura delle funzioni per la presentazione delle domande per la partecipazione al corso concorso per Dirigenti Scolastici 2017, il numero delle domande pervenute.

Poiché le domande sono state 35.044, sarà necessario svolgere la prova preselettiva.

Quando si svolgerà

Il calendario della prova preselettiva del concorso, comprensivo del giorno e dell’ora dello svolgimento della prova stessa, sarà reso noto sul numero di oggi della 4^ Serie Speciale, Concorsi ed Esami, della Gazzetta Ufficiale.

Sullo stesso numero della Gazzetta sarà resa nota anche la data di pubblicazione dell’archivio di 4.000 domande da cui saranno estratti i quesiti della prova preselettiva.

La banca dati dei quiz sarà comunque pubblicata sul sito del Miur almeno venti giorni prima dell’inizio della prova.

Dove si svolgerà

L’elenco delle sedi della prova preselettiva e le ulteriori istruzioni operative saranno comunicati almeno 15 giorni prima della data di svolgimento delle prove, tramite avviso pubblicato sul sito internet del Ministero.

Al momento gli USR sono impegnati nella ricerca di sedi idonee per lo svolgimento della prova.

Sappiamo che i candidati che risiedono o sono stabilmente domiciliati all’estero svolgeranno la prova nella regione Lazio

In linea generale i candidati saranno distribuiti, ove possibile, nella regione di residenza in ordine alfabetico. E’ da presumere quindi che sarà possibile far svolgere la prova nella regione di residenza.

Struttura, Durata e Contenuti della Prova

La prova consiste in 100 quesiti a risposta multipla, estratti da una banca dati di 4000 quesiti.

La prova ha una durata di cento minuti, allo scadere dei quali il sistema acquisisce definitivamente le risposte del candidato. Sino all’acquisizione definitiva, è possibile correggere le risposte già date.

Ciascuno dei 100 quesiti ha quattro opzioni di risposta, di cui una sola corretta.

L’ordine dei quesiti somministrati sarà diverso per ciascun candidato.

Queste, così come riportate nel bando, le tematiche oggetto dei quesiti:

  • normativa riferita al sistema educativo di istruzione e formazione e agli ordinamenti degli studi in Italia con particolare attenzione ai processi di riforma in atto;
  • modalità di conduzione delle organizzazioni complesse, con particolare riferimento alla realtà delle istituzioni scolastiche ed educative statali;
  • processi di programmazione, gestione e valutazione delle istituzioni scolastiche, con particolare riferimento alla predisposizione e gestione del Piano triennale dell’offerta formativa, all’elaborazione del Rapporto di autovalutazione e del Piano di miglioramento, nel quadro dell’autonomia delle istituzioni scolastiche e in rapporto alle esigenze formative del territorio;
  • organizzazione degli ambienti di apprendimento, con particolare riferimento all’inclusione scolastica, all’innovazione digitale e ai processi di innovazione nella didattica;
  • organizzazione del lavoro e gestione del personale, con particolare riferimento alla realtà del personale scolastico;
  • valutazione ed autovalutazione del personale, degli apprendimenti e dei sistemi e dei processi scolastici;
  • elementi di diritto civile e amministrativo, con particolare riferimento alle obbligazioni giuridiche e alle responsabilità tipiche del dirigente scolastico, nonché di diritto penale con particolare riferimento ai delitti contro la Pubblica amministrazione e in danno di minorenni;
  • contabilità di Stato, con particolare riferimento alla programmazione e gestione finanziaria presso le istituzioni scolastiche ed educative statali e relative aziende speciali;
  • sistemi educativi dei Paesi dell’Unione europea.

Concorso dirigenti scolastici, LE NOSTRE SCHEDE con i particolari.

Versione stampabile
anief anief
voglioinsegnare