Concorso Dirigenti Scolastici 2011, motivazioni rinvio udienza 20 novembre

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il rinvio dell’udienza alla Corte Costituzionale del 20 novembre prossimo, relativa al Concorso Dirigenti Scolastici 2011, va spiegato con le motivazioni inserite nell’istanza. 

Ce le spiega l’Avv. Massimo Vernola “Le motivazioni riportate in tale istanza  sono la pendenza del nuovo concorso, a cui a dire dell’Avvocatura avendo partecipato molti dei ricorrenti interessati al concorso 2011 nel caso in cui risultassero vincitori si profilerebbe la possibilità di un sopravvenuto difetto di interesse, nonché una volontà del Governo di “modificare la vigente disciplina del reclutamento dei dirigenti scolastici con l’obbiettivo di semplificare le relative procedure” e “più in generale l’intento di provvedere ad una complessiva rivisitazione dell’impianto normativo previgente, con ricadute dirette sul giudizio di costituzionalità pendente”.
Sempre a dire dell’Avvocatura tali proposte potrebbero essere inserite già nella prossima legge di bilancio e sarebbero rivolte a sanare le criticità che hanno dato adito all’incidente di costituzionalità.
Versione stampabile
anief
soloformazione