Concorso Dirigenti in Lombardia, Profumo promette l’intervento politico e, intanto, “invia” 200 nuovi insegnanti.

Di
WhatsApp
Telegram

red – Durante la festa del Partito Democratico in Lombardia, il ministro Francesco Profumo promette un intervento politico per risolvere il blocco del concorso a Dirigente, a seguito di una sentenza del Tar lo ha annullato a causa delle buste trasparenti. E promette l’invio di 200 nuovi insegnanti.

red – Durante la festa del Partito Democratico in Lombardia, il ministro Francesco Profumo promette un intervento politico per risolvere il blocco del concorso a Dirigente, a seguito di una sentenza del Tar lo ha annullato a causa delle buste trasparenti. E promette l’invio di 200 nuovi insegnanti.

Il ministro accoglie le richieste del mondo sindacale e politico e annuncia due possibili Interventi. Il primo una norma confermativa o non confermativa" rispetto alla graduatoria, cioè un provvedimento che "se il Consiglio di Stato dovesse confermare la decisione anche nella sentenza di merito, consente di confermare l’idoneità con una prova orale.

Il secondo, invece, sarà la richiesta dell’anticipo della sentenza di merito, al momento fissata dal Consiglio di Stato il 20 novembre, per affrontare l’emergenza.

Profumo promette di più. Infatti ha dichiarato di voler "inviare" un nuovo contingente di 200 docenti che avranno il compito di sostituire i vicari delle scuole rimaste senza dirigenti a causa del blocco del concorso, perché si permetta loro di svolgere a tempo pieno i compiti di direzione delle scuole.

Di fatto la regione Lombardia godrà di un aumento di contingente di 200 insegnanti che dovranno essere reclutati, per un anno dalle graduatorie ad esaurimento o d’istituto.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO