Concorso dirigente, test circolavano prima della pubblicazione del MIUR. Critiche dell’ANP sui contenuti

di redazione
ipsef

dp – Continua sul nostro forum la carrellata degli errori presenti nella batteria dei test per la prova preselettiva al concorso a dirigente. Nel frattempo compaiono sul web notizie inquietanti sulla circolazione dei test prima della pubblicazione ufficiale da parte del MIUR. L’ANP, da canto suo, critica i contenuti di tali test. E non siamo che all’inizio delle procedure per il concorso. Se il buon giorno si vede dal mattino …

dp – Continua sul nostro forum la carrellata degli errori presenti nella batteria dei test per la prova preselettiva al concorso a dirigente. Nel frattempo compaiono sul web notizie inquietanti sulla circolazione dei test prima della pubblicazione ufficiale da parte del MIUR. L’ANP, da canto suo, critica i contenuti di tali test. E non siamo che all’inizio delle procedure per il concorso. Se il buon giorno si vede dal mattino …

Continuano ad arrivare segnalazione di errori alla nostra redazione e la pagina del forum dedicata all’argomento lievita con indicazioni di vario tipo. Lecitamente l’ADI si chiede: "che cosa hanno verificato INVALSI e ANSAS a cui è stato demandato il controllo dei test?". Ci è parso inutile continuare a scrivere articoli sugli errori presenti nei test. Abbiamo capito: ce ne sono e sono tanti. Se avete segnalazioni inseritele nell’apposita pagina del forum con 45 post e 2000 letture. Potete, inoltre, leggere: Caccia agli errori nella batteria dei testi per il concorso a preside e Continua la carrellata di errori nella batteria di test per il concorso a dirigente

Non basta. Un’ombra inquietante aleggia sul concorso a preside. Ieri abbiamo pubblicato l’intervento di Gennaro Capodanno "affetto da brividi notturni!"
Nel testo si denunciava la comparsa di tre quiz per ciascuna delle 8 aree con relative quattro risposte sul forum di un sito dedicato ai concorsi. Il post veniva inserito alle ore 1.46.52 dell’1.9.2011.
Come se non bastasse, ieri è apparsa sul sito tecnicadellascuola.it un intervento del prof. Gennaro Sorrentino che non usa mezzi termini: "il dirigente scolastico di un istituto superiore di Napoli ha consegnato a tutti i suoi corsisti per la prova di preselezione al concorso a dirigente scolastico i files contenenti tutti i circa 7500 quesiti, ben prima della pubblicazione del Miur. La fuga di notizia a Napoli è stata immediata. Io li ho avuti sulla mia posta elettronica prima del 1° settembre 2011. Posso provarlo in qualsiasi momento." Vi linkiamo la pagina del sito in questione in cui è apparsa la denuncia

Non si è fatto attendere l’intervento dell’ANDIS che ha chiesto "chiarimenti immediati, per assicurare serietà alle procedure di selezione e rispetto per gli aspiranti che stanno affrontando le prove con lo zelo che il concorso richiede.
Occorre procedere presto e bene, –
conclude il comunicato – anche con la nomina di commissioni che garantiscano il rigoroso e sereno svolgimento del concorso".

Le critiche non hanno risparmiato i contenuti dei test. L’ANP ha denunciato dubbi che la conoscenza della pedagogia a Sparta nel VII secolo sia un requisito fondamentale per un dirigente. "Probabilmente – scrive l’associazione – non questo serve per dirigere una scuola, sistema assai complesso che chiede competenze organizzative e gestionali che vanno al di là di una storia della scuola troppo antica e lontana da noi, come vanno al di là di nozionismi inutili."

I test vengono dunque considerati eccessivamente nozionistici e se ne mettono in evidenza alcune criticità:

  • presenza di informazioni storico-filosofico-letterarie non necessariamente riconducibili al profilo professionale
  • riferimento all’uso minuzioso e non richiesto di strumenti statistici
  • forte insistenza nozionistica su conoscenze di ordine pedagogico e didattico
  • mancata aderenza al profilo per il quale si deve selezionare, sempre più gestionale/organizzativo e reso ancor più tale dalla prima manovra estiva che impone un forte dimensionamento della rete scolastica.

Il concorso a preside non parte sotto i migliori auspici, in attesa di chiarimenti da parte del MIUR sulla "fuga di test" e sugli errori riscontrati, ci si augura che non sia l’inizio di una procedura concorsuale sofferta che danneggi il sistema scolastico

Versione stampabile
anief
soloformazione