Concorso dirigente scolastico, ipotesi per date convocazione prova orale

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Gli aspiranti dirigenti scolastici, dopo la correzione delle prove scritte, sono in attesa della convocazione per la prova orale che dovrebbe svolgersi nel mese di maggio, in modo che le assunzioni possano partire i il 1° settembre 2019.

Concorso dirigenti scolastici: tempistica

Questa la tempistica indicata dal Miur ai sindacati nel corso di una precedente informativa:

  • aprile: presentazione titoli da parte dei candidati ammessi alla prova orale
  • entro fine aprile: nomina dei commissari aggregati di lingue e informatica nelle commissioni
  • maggio: prove orali (a partire dalla lettera M)
  • giugno: prove orali, con conclusione prevista entro la data di avvio degli Esami di Stato
  • luglio: pubblicazione graduatorie

Concorso dirigenti scolastici: calendario e Convocazione candidati

Il calendario della prova, secondo quanto previsto dal bando di concorso, è pubblicato con apposito avviso sul sito del Miur almeno venti giorni prima dello svolgimento della stessa, con l’indicazione di: sede, data e ora di svolgimento.

I candidati sono convocati tramite comunicazione, a mezzo di posta elettronica all’indirizzo indicato nella domanda di partecipazione al concorso. Contestualmente alla convocazione, sarà il voto conseguito nella prova scritta.

Le operazioni già svolte

Il Miur ha proceduto alla nomina dei componenti aggregati delle sottocommissioni. Leggi tutto

Dall’8 maggio tutti i candidati (anche coloro che non sono stati ammessi all’orale) potranno visionare la prova scritta su Istanze online.

Entro oggi 24 aprile i candidati ammessi alla prova orale presentano i titoli valutabili.

Concorso dirigenti scolastici: ancora nessuna convocazione

La prova orale, come comunicato dal Miur, dovrebbe svolgersi nel mese di maggio e concludersi prima dell’inizio degli esami di Maturità, la cui riunione plenaria è fissata per il 17 giugno 2019.

Se la convocazioni avvenisse in data odierna, la prova inizierebbe a metà maggio circa.

Considerato che non c’è stata ancora nessuna convocazione, il rischio è di andare oltre la tempistica indicata, ritardando l’intera procedura e rischiando di far coincidere prova orale ed esami di Maturità.

Una ipotesi da prendere in considerazione è quella di uno stop nei giorni delle prove scritte degli Esami di Stato.

Si deve comunque considerare che alcuni aspiranti dovranno svolgere la prova fuori regione.

I candidati interessati sono 3.795. I vincitori saranno 2.900, sulla base del Decreto ministeriale n. 138/2017, secondo il quale si ammette il 20% in più rispetto ai posti disponibili.

Le modalità di abbinamento alle commissioni

I candidati ammessi alla prova orale verranno abbinati ad una delle 38
commissioni/sottocommissioni esaminatrici secondo i seguenti criteri.

L’elenco dei candidati che avranno superato la prova scritta verrà ordinato per codice fiscale di ciascuno in ordine alfabetico.

I codici fiscali verranno quindi assegnati uno alla volta, in ordine di elenco, alle 38 commissioni/sottocommissioni esaminatrici.

Si abbinerà, in sequenza, il primo candidato dell’elenco alla commissione iniziale, il secondo candidato alla sottocommissione n. 1, il terzo candidato alla sottocommissione n. 3 ecc. fino alla distribuzione di tutti i candidati in tutte le 38 commissioni/sottocommissioni
costituite.

Più nello specifico, alla commissione iniziale saranno assegnati i candidati n.1, n. 39, n. 77 ecc.; alla sottocommissione n. 1 i candidati n.2, n. 40, n. 78 ecc. alla sottocommissione n. 2 i candidati n. 3, n. 41, n. 79 ecc. fino a esaurimento dell’elenco.

Ciascuna commissione/sottocommissione convocherà i candidati assegnati a partire dalla lettera “M”.

Poiché la distribuzione dei candidati tra le commissioni sarà effettuata con un criterio oggettivo, non potranno essere accolte eventuali richieste di variazione della sede assegnata per lo svolgimento della prova.

Di conseguenza il Miur dovrà garantire la possibilità di partecipazione senza impedimenti lavoratori al docente chiamato a sostenere la prova.

Qui tutte le info sulla prova orale

Versione stampabile
anief banner
soloformazione