Concorso dirigente scolastico, possibili cambiamenti al regolamento. Vediamo quali

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Possibili modifiche al regolamento per il nuovo concorso a dirigente scolastico che prenderà avvio prima delle vacanze di Natale.

Almeno secondo le indiscrezioni che in questi giorni hanno riguardato la tempistica per la pubblicazione del decreto contenente l’avvio delle operazioni di selezione dei futuri dirigenti scolastici.

Di certo è che il  bando conterrà posti pari alle dirigenze vacanti per i prossimi tre anni, al fine di eliminare definitivamente il fenomeno delle reggenze. A dirlo il Ministero dell’istruzione in una interrogazione parlmentare.

Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato il parere del Consiglio di Stato sul regolamento del concorso.

In esso venivano fatti due rilievi importanti al testo consegnato dal Ministero. Il primo riguarda la modifica dell’articolo 11 del regolamento in cui si richiede la verifica delle conoscenze informatiche, dell’uso del personal computer e dei software applicativi. Il Consiglio di Stato ne ha chiesto la modifica con la verifica degli strumenti informatici e delle tecnologie della comunicazione.

La seconda modifica riprende quanto già suggerito dal CSPI e inizialmente ignorato dal Ministero: la rivisitazione dei punteggi, al fine di riequilibrare rispetto al punteggio complessivo le prove di informatica e lingua.

Il suggerimento chiedeva di suddividere i 100 punti a disposizione in questo modo: alle materie d’esame 84 punti, alla conoscenza informatica 8 punti e a quella della lingua straniera altri 8 punti.

Secondo indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione, ci sarebbe la volontà da parte del Ministero di accogliere i suggerimenti del CdS e di modificare di conseguenza il regolamento.

Tutto sul concorso a dirigente

Versione stampabile
anief
soloformazione