Concorso dirigente scolastico, Consiglio di Stato ammette con riserva 67 candidati allo scritto

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La prova scritta del corso-concorso per diventare dirigente scolastico si svolgerà nella giornata di domani, secondo quanto previsto, sebbene si siano aggiunti  67 candidati ammessi con riserva dal Consiglio di Stato.

Il Consiglio di Stato, con decreto pubblicato in data odierna, ha accolto il ricorso dei succitati canditati, riformando l’ordinanza cautelare del Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Terza) n. 06095/2018.

I ricorrenti avevano chiesto l’annullamento di quanto segue:

  • del DM del Miur – Direttore Generale per il Personale Scolastico n.1259 del 23.11.2017 –  articolo 6 comma 8, e del DM n. 138/2017 in quanto non prevedono che, per  l’ammissione alla prova scritta, sia necessario aver ottenuto un punteggio pari ad almeno 60/100, equivalente alla sufficienza (6/10);
  • dei due succitati decreti nella parte in cui prevedono che “Ai fini dell’ammissione alla prova scritta, alla prova preselettiva è attribuito un
    punteggio massimo di 100,0 punti, ottenuti sommando 1,0 punti per ciascuna risposta esatta, 0,0 punti per ciascuna risposta non data e sottraendo 0,3 punti per ciascuna risposta errata”;
  • dei provvedimenti di non ammissione dei ricorrenti alle prove scritte del
    concorso e dei relativi verbali, di cui non si conoscono gli estremi;
  • delle graduatorie dei candidati ammessi alle prove scritte del concorso di cui pubblicate dagli UU.SS.RR. Sicilia, Marche, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Toscana, Campania, Piemonte, Veneto nella parte in cui non risultano inseriti i ricorrenti;
  • di ogni altro atto e provvedimento, antecedente, susseguente o connesso ai provvedimenti sopra impugnati, comunque pregiudizievole per i ricorrenti, ivi compreso, ove occorra, l’archivio dei quesiti di cui all’art.6 comma 4 del bando.

Il Consiglio di Stato, ritenendo che le questioni poste vadano approfondite nelle fasi successive di giudizio e che le questioni e i relativi motivi di ricorso sono peraltro sufficienti a consentire l’ammissione con riserva della parte ricorrente a quest’ultime prove, ha accolto il ricorso.

Pertanto i ricorrenti sono ammessi con riserva alla prova scritta.

La camera di consiglio è stata fissata per il 29 novembre 2018.

Concorso Dirigenti Scolastici prova scritta: griglia valutazione, struttura quesiti, argomenti domande lingua

Versione stampabile
anief
soloformazione