Concorso a cattedre, ma stop al precariato

di Lalla
ipsef

red – Ieri, Francesca Puglisi, responsabile scuola del Partito Democratico, è intervenuta ad una trasmissione di YouDem parlando del futuro concorso a cattedre. No alla formazione di nuovo precariato.

red – Ieri, Francesca Puglisi, responsabile scuola del Partito Democratico, è intervenuta ad una trasmissione di YouDem parlando del futuro concorso a cattedre. No alla formazione di nuovo precariato.

La Puglisi ieri ha parlato chiaro, i precari nelle graduatorie ad esaurimento sono stati sfruttati ed ingannati. Il suo è un "discorso politico", così lo definisce: "bandire un concorso e inserire nelle graduatorie delle persone che nel frattempo si sfrutta per coprire le necessità è un inganno che oggi pagano questi precari che hanno famiglie,  che hanno figli, e che non vogliamo mandare alle mense della Caritas".

Il passato sia maestro del futuro, "crediamo – ha concluso – che a seguito del nuovo concorso non si debba più formare una graduatoria"

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione