Concorso a cattedra 2012: a vincerlo i precari storici della scuola, che avevano già diritto al ruolo dalle Graduatorie ad esaurimento

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Lalla – Dei 326.459 candidati iscritti alla preselezione per il concorso docenti DDG n. 82 del 24 settembre i due terzi non proveniva dalle Graduatorie ad esaurimento. Degli 8.303 vincitori (dato ancora parziale), il 69% risultano essere iscritti in una Graduatoria ad esaurimento. Dunque, a vincere il concorso sono stati i precari storici della scuola, da anni in attesa dell’incarico a tempo indeterminato.

Lalla – Dei 326.459 candidati iscritti alla preselezione per il concorso docenti DDG n. 82 del 24 settembre i due terzi non proveniva dalle Graduatorie ad esaurimento. Degli 8.303 vincitori (dato ancora parziale), il 69% risultano essere iscritti in una Graduatoria ad esaurimento. Dunque, a vincere il concorso sono stati i precari storici della scuola, da anni in attesa dell’incarico a tempo indeterminato.

I dati sono estrapolati dal comunicato Miur del 30 settembre Operazione Trasparenza

La preselezione. Dei 326.459 candidati ammessi alle prove di preselezione di dicembre 2012, 108.440 (il 33,2%) appartenevano alle Gae (Graduatorie ad esaurimento). I rimanenti 218.019 (66,7%) candidati si suddividevano fra docenti
presenti nelle graduatorie di istituto (abilitati e non) e laureati entro il 2002 a cui, come previsto dalla legge, è stata data la possibilità di tentare l’ingresso nella scuola.

La prova scritta. Lo scritto è stato superato da 22.607 candidati di cui 10.888 iscritti in graduatoria (passa il 31,2%) e 11.719 esterni alle graduatorie ad esaurimento (passa il 19,5%).

I vincitori. Donna, over 35 e già iscritta in una Graduatoria ad esaurimento. Su 8.303 vincitori, 5.733 (il 69%) risultano essere iscritti in una Graduatoria ad esaurimento, 1.290 sono i laureati fino al 2002, 66 sono presenti in seconda fascia e 1.290 sono in terza fascia nelle Graduatorie di istituto.

Le immissioni in ruolo. Degli 8.303 vincitori, 3.255 (il 39%) sono stati assunti a tempo indeterminato ad agosto dopo il via libera del governo a 11.268 immissioni in ruolo del personale docente ed educativo.

Dunque, a vincere il concorso sono stati i precari storici, già iscritti nelle Graduatorie ad esaurimento dalle quali annualmente viene reclutato il 50% del personale della scuola.

L’unico sindacato che finora ha commentato questi dati è l’Anief "Anief non si può esimere dal sottolineare che due assunzioni su tre sono state effettuate su supplenti “storici” della scuola, che avrebbero dovuto essere stabilizzati sulla base della direttiva europea 1999/70/CE che obbliga lo Stato ad assumere i lavoratori con almeno tre anni di servizio anche non continuativo alle spalle. Invece, questi docenti sono stati doppiamente umiliati: prima si sono dovuti sottoporre all’ennesima prova concorsuale e, dopo averla vinta, la maggior parte si sono dovuti accomodare ancora in sala di attesa perché nel frattempo i posti vacanti erano spariti. Con altri 3mila attendono ancora l’esito delle prove svolte, a causa dei tanti problemi che hanno caratterizzato l’operato delle commissioni".

Cosa ha rappresentato dunque il concorso? Difficile stabilirlo, e ci piacerebbe che l’operazione trasparenza si spingesse ancora oltre. Posto che la normativa prescrive che il reclutamento deve essere suddiviso al 50% tra graduatorie del concorso e graduatorie ad esaurimento, nelle regioni e per le classi di concorso per le quali le graduatorie dei concorsi precedenti (1999 e 1990) erano esaurite, la collocazione nel numero dei vincitori in relazione ai posti a bando ha fatto aumentare al singolo partecipante la possibilità di immissione in ruolo del 50%. Nelle regioni in cui tali graduatorie non erano esaurite, e sono state sostituite dalle nuove graduatorie, il partecipante che era nella precedente graduatoria ma che non si è collocato in posizione utile per il ruolo nella nuova, ha visto decurtare del 50% la possibilità di immissione in ruolo.

Certo, si potrebbe anche pensare che per coloro che si trovano in posizione basse della graduatoria ad esaurimento la collocazione in posizione utile per il ruolo dalla graduatoria del concorso, rappresenta ben più del 50% di probabilità di essere immessi in ruolo. Ma a guardar bene, forse i veri "fortunati" del concorso sono i 1.290 laureati fino al 2002 non iscritti nelle Graduatorie ad esaurimento.

Il comunicato sui dati dei candidati iscritti alla preselezione 08 novembre 2012

Il comunicato sui dati finali (parziali) del concorso 2012 30 settembre 2013

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra educazione motoria scuola primaria, corso di preparazione: con simulatore Edises e sconto libri 25%. Prezzo lancio 100 euro ancora per poco