Concorso a cattedra, Uffici scolastici al lavoro per il controllo del titolo di accesso

di Lalla
ipsef

Lalla – Terminate le prove preselettive a carattere nazionale, spetta adesso ai singoli Uffici Scolastici regionali controllare, esclusivamente per coloro che hanno superato la prova, il titolo di accesso comunicato nella domanda di partecipazione al concorso. Indicazioni per la comunicazione dei titoli valutabili per coloro che non hanno potuto presentare la scheda

Lalla – Terminate le prove preselettive a carattere nazionale, spetta adesso ai singoli Uffici Scolastici regionali controllare, esclusivamente per coloro che hanno superato la prova, il titolo di accesso comunicato nella domanda di partecipazione al concorso. Indicazioni per la comunicazione dei titoli valutabili per coloro che non hanno potuto presentare la scheda

Il bando del concorso, DDG n. 82 del 24 settembre 2012 dispone infatti all’art. 2 comma 8 che la partecipazione di tutti i candidati potesse avvenire con riserva di accertamento del possesso dei requisiti di ammissione dichiarati nella domanda.

Tale adempimento è messo in atto solo dopo l’espletamento della prova di preselezione, limitatamente ai candidati che l’hanno superata.

In caso di carenza dei requisiti di ammissione, l’Ufficio Scolastico regionale dispone l’esclusione immediata dei candidati, che potrà avvenire in qualsiasi momento della procedura.

I candidati non dovranno produrre nulla in questa fase, l’accertamento avviene d’ufficio, a cura degli Uffici Scolastici regionali.

Alcuni candidati devono inoltre presentare ancora la scheda Titoli valutabili, procedura alla quale non hanno avuto accesso entro il 21 novembre 2012, perchè lo stato della loro domanda risultava "inserita, non inoltrata", e quindi bloccava la funzione.

Sarà il Ministero ad emanare una specifica nota con la quale si riaprono i termini per la comunicazione dei titoli. La procedura sarà riservata esclusivamente ai candidati che si siano trovati nella situazione descritta e che hanno superato la prova preselettiva.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione