Concorso a cattedra in Sicilia, primo quesito prova scritta d’infanzia: oggetto “conosciuto” o “sconosciuto”?

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Lalla – Segnaliamo che la griglia di valutazione della prova scritta per la scuola di infanzia del concorso docenti in Sicilia presenta una imprecisione che potrebbe avere pesanti ripercussioni sulla correzione degli elaborati. La prova chiedeva di indicare lo scopo dell’insegnante nella conduzione di un’attività in cui i bambini scrivono il nome di un oggetto "come sanno fare" e ne parlano tra loro. Ma l’oggetto della traccia è "conosciuto" o, come scritto dalla Commissione, "sconosciuto"?

Lalla – Segnaliamo che la griglia di valutazione della prova scritta per la scuola di infanzia del concorso docenti in Sicilia presenta una imprecisione che potrebbe avere pesanti ripercussioni sulla correzione degli elaborati. La prova chiedeva di indicare lo scopo dell’insegnante nella conduzione di un’attività in cui i bambini scrivono il nome di un oggetto "come sanno fare" e ne parlano tra loro. Ma l’oggetto della traccia è "conosciuto" o, come scritto dalla Commissione, "sconosciuto"?

La prova ufficiale svolta il 28 febbraio presentava nel primo quesito questa formulazione

" Se a un piccolo gruppo di bambini di 4 anni viene chiesto scrivere "come sanno fare loro" il nome di un oggetto conosciuto e di parlarne tra loro, quale dovrebbe essere lo scopo dell’insegnante nella conduzione dell’attività?"

L’oggetto "conosciuto", nella griglia di valutazione predisposta dalla Commissione si è trasformato in oggetto "sconosciuto". Una differenza non di poco conto per la richiesta della traccia.

Segnaliamo che lo stesso errore si era verificato in Campania, e che la Commisione ha poi corretto la griglia.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur