Concorso a cattedra: risposta della Stellacci per prova scritta inglese per primaria. Gruppi di studio forum Orizzonte Scuola

Di Lalla
Stampa

Lalla – La dott.ssa Stellacci, Capo Dipartimento del Miur, ha risposto ai docenti che tramite Orizzonte Scuola hanno richiesto chiarimenti sulla prova di inglese nell’ambito della prova scritta della scuola primaria per il concorso docenti. Ricordiamo che si tratta di un chiarimento non ufficiale, non pubblicato sul sito del Ministero.

Lalla – La dott.ssa Stellacci, Capo Dipartimento del Miur, ha risposto ai docenti che tramite Orizzonte Scuola hanno richiesto chiarimenti sulla prova di inglese nell’ambito della prova scritta della scuola primaria per il concorso docenti. Ricordiamo che si tratta di un chiarimento non ufficiale, non pubblicato sul sito del Ministero.

La richiesta

" Egregia dott.ssa Stellacci,
Le inviamo la seguente per sollecitare chiarimenti inerenti alla prova d’inglese afferente la classe di concorso per la scuola Primaria. Siamo un gruppo di circa 4000 partecipanti alla stessa (ma crediamo di interpretare i dubbi di tutta la categoria ), nonostante il confronto continuo ci rendiamo conto di essere, a meno di un mese dalla prova scritta, sprovviste di un programma esaustivo e coerente per poter affrontare l’imminente prova scritta al contrario delle altre classi di concorso, i cui programmi per gli scritti sono ben definiti e scritti nel dettaglio. 
Affinché si possa indirizzare il poco tempo a disposizione nella giusta direzione, focalizzando con più certezza gli obiettivi, chiediamo delucidazioni in merito.
RingraziandoLa per l’attenzione concessa e confidando in un sollecito riscontro.
Cordiali saluti,le/gli aspiranti insegnanti della Scuola Primaria ."

La risposta

“Non c’è programma di lingua inglese per la scuola primaria, bisogna però di mostrare di conoscerla rispondendo correttamente ai 4 quesiti della prova. Non conoscendoli, non saprei darle altri ragguagli. Cordiali saluti”

L’indicazione è importante per definire meglio l’ambito di ciò che verrà richiesto. Si tratterà di dimostrare la conoscenza della lingua al livello B2 del Quadro comune Europeo di Riferimento per le lingue , non conoscenze specifiche inerenti aspetti di letteratura o civiltà.

Il livello B2 non è da certificare, ma sarà valutato attraverso la prova.

Il livello B2 prevede che il parlante sia in grado di

  • comprendere le idee fondamentali di testi complessi su argomenti sia concreti sia astratti, comprese le discussioni tecniche nel proprio settore di specializzazione.
  • interagire con relativa scioltezza e spontaneità, tanto che l’interazione con un parlante nativo si sviluppa senza eccessiva fatica e tensione.
  • produrre testi chiari e articolati su un’ampia gamma di argomenti e esprimere un’opinione su un argomento d’attualità, esponendo i pro e i contro delle diverse opzioni"

Pertanto, indicazioni seppure sommarie ci sono. Potrebbe cioè trattarsi di una comprensione del testo o sulla produzione di brevi testi su argomenti definiti.

Rimane da chiarire, ma su questo neanche il Ministero può fornire al momento una risposta certa, se la conoscenza della lingua inglese verrà accertata tramite una delle 4 domande proposte o se una parte delle domande sarà in lingua inglese, come riportato dalla Gilda degli Insegnanti dopo l’incontro del 14 gennaio al Ministero

Gilda degli Insegnanti – E’ ancora aperto il problema dell’inglese per le prove della primaria. Dovrà essere il Comitato Tecnico Scientifico prevedere un quesito su quattro di lingua oppure una parte di risposte delle quattro previste in lingua inglese. 

Nel nostro forum gruppi di studio

Inglese Primaria

Concorso a cattedra, è l’inglese lo spauracchio per la primaria

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia