Concorso a cattedra, quanto guadagnano i membri aggregati

di Lalla
ipsef

Lalla – In questi giorni vengono le commissioni giudicatrici del concorso a cattedra vengono integrate, se necessario, con membri esperti in lingue straniere e nelle tecnologie dell’informazione e comunicazione per la valutazione delle relative competenze. I compensi spettanti.

Lalla – In questi giorni vengono le commissioni giudicatrici del concorso a cattedra vengono integrate, se necessario, con membri esperti in lingue straniere e nelle tecnologie dell’informazione e comunicazione per la valutazione delle relative competenze. I compensi spettanti.

Si tratta di due tematiche sulle quali è necessario valutare il candidato, come indicato nel bando DDG n. 82 del 24 settembre 2012

"La prova orale, distinta per ciascun posto o classe di concorso, ha per oggetto le discipline di insegnamento e valuta la padronanza delle medesime e la capacità di trasmissione da parte del candidato, la capacità di progettazione didattica, anche con riferimento alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) e agli studenti con bisogni educativi speciali. La prova orale valuta altresì la capacità di conversazione nella lingua straniera prescelta dal candidato, ove detta competenza non sia già richiesta per l’insegnamento cui si concorre. Per la scuola primaria la lingua è l’inglese. Per l’ambito disciplinare n. 5 (inglese e francese) la prova orale si svolge nella lingua straniera"

Con la nota del 21 maggio 2013 il Ministero ha chiarito che

Inglese scuola primaria

Appare utile ricordare che, ai sensi del comma 4, del citato articolo 10, l’accertamento della conoscenza della lingua inglese è parte integrante della prova orale per i candidati ai posti di scuola primaria. Pertanto, tale accertamento assorbe quello relativo alla capacità di conversazione nella lingua straniera prescelta dal candidato, richiesto per tutte le altre procedure concorsuali.

Competenze informatiche

Relativamente alla conoscenza, da parte del candidato, delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) si ricorda che l’accertamento di tali conoscenza potrà scaturire sia implicitamente, nel caso in cui il candidato, nella presentazione della lezione simulata, dimostri di sapersi servire in modo appropriato di tali tecnologie, sia esplicitamente con richieste mirate a verificare il possesso di tali competenze sollecitando il candidato ad utilizzare concretamente il computer per acquisire informazioni o per sviluppare materiali didattici particolarmente efficaci.

I compensi per i membri aggregati sono stabiliti dal DPCM 23 marzo 1995 e dal decreto interministeriale 12 marzo 2012, pari ad € 209,24 se la commissione è solo una, ridotto del 50% (situazione molto più comune in tutte le regioni/classi di concorso) 104,62 più € 0,50 per ogni candidato esaminato.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione