Concorso a cattedra: perchè i candidati devono spostarsi da una parte all’altra della Sicilia in mezza giornata? Lettera

Stampa

Sono appena uscite le sedi del concorso in Sicilia per Primaria e Infanzia. Mi chiedo come siano state decise tali sedi. Immaginando che il 90% delle candidate a Primaria svolgano anche il concorso per Infanzia, ebbene ci troviamo in sedi non solo diverse, ma soprattutto distantissime.

Sono appena uscite le sedi del concorso in Sicilia per Primaria e Infanzia. Mi chiedo come siano state decise tali sedi. Immaginando che il 90% delle candidate a Primaria svolgano anche il concorso per Infanzia, ebbene ci troviamo in sedi non solo diverse, ma soprattutto distantissime.

Io, ad esempio,  ho Primaria a Trapani e Infanzia a Siracusa. Da Catania (abito in provincia) a Trapani sono necessarie circa 10 ore di treno oppure, se va bene, circa 6 ore di autobus….e poi da Trapani a Siracusa, altre 10 ore circa….

Ci si rende conto delle difficoltà dei mezzi di trasporto pubblico in Sicilia? In compenso ho colleghe che da Trapani faranno esami a Catania e poi il giorno dopo ad Agrigento. Inutile dispendio di tempo e denaro. A ciò si aggiungano le condizioni di stanchezza in cui si dovranno affrontare le prove…

Non sarebbe stato più semplice disporre le sedi in base alla residenza?  

Mi piacerebbe una sua opinione in merito.

Con viva cordialità,

Tiziana Garozzo

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata