Concorso a cattedra. Pasticcio AD01/A17 Lombardia, ammessi a prova orale passano da 85 a 14 per 211 posti, griglie di valutazione poco trasparenti

WhatsApp
Telegram

I candidati della classe di concorso in oggetto mettono in evidenza come il numero degli ammessi alla prova orale sia sensibilmente diminuito senza una valida e ragionevole spiegazione, alla luce di griglie di valutazione "inspiegabili".

I candidati della classe di concorso in oggetto mettono in evidenza come il numero degli ammessi alla prova orale sia sensibilmente diminuito senza una valida e ragionevole spiegazione, alla luce di griglie di valutazione "inspiegabili".

Alcuni candidati sono convinti infatti che le griglie utilizzate dalla commissione non siano corrette, se confrontate con quelle utilizzate dalla commissione della regione Veneto.

Griglia Lombardia Griglia Veneto

Secondo i candidati infatti la commissione lombarda non ha operato la conversione da 40mi a 30mi richiesta dal bando, ma corretto tutto in 30mi, tranne l'inglese in 40mi. Questo – affermano i candidati, sopravvaluta il valore dell'inglese.  La conseguenza sarebbe che in Veneto i candidati ammessi sono la maggior parte; in Lombardia, invece, 14 per 211 posti.

La prima prova scritta nazionale è stata svolta il 3 maggio 2016.

La griglia di valutazione per la prova scritta è stata pubblicata sul sito dell'U.S.R. Lombardia giorno 1 Giugno 2016, quindi quasi un mese dopo lo svolgimento dello scritto, con prot. n. MIUR AOODRLO R.U. n. 9061 del primo giugno 2016. Tale griglia contiene, stando a quanto rilevato dai candidati, le seguenti criticità:

– Ai quesiti di lingua straniera viene indicato attribuirsi un punteggio complessivo di 7 punti (0,7 per ogni quesito), senza specificare su quanti punti complessivi;

– I quesiti di materia prevedono un punteggio che non si riesce a riparametrare ai 5.5 punti/40 e neanche ai 4,125 già eventualmente riparametrati in trentesimi, come previsto dalla norma sopracitata.

Non è indicato in ogni caso quanti punti vengono attribuiti ad ogni quesito di materia, né in trentesimi, né in quarantesimi.

Con tale griglia non si comprende se e in che modo i punteggi attribuiti a ciascuna domanda, compresi i quesiti di lingua straniera, vengano fatti corrispondere alle proporzioni stabilite dall'art. 8 del DM 95 del 23.2.16 che disciplina prove e programmi del concorso docenti. Ciò influisce notevolmente sull'esito delle prove.

Con prot. n. MIUR AOODRLO R.E. n. 02 del 14 giugno 2016 viene pubblicato sul sito dell'U.S.R. Lombardia l'elenco dei 277 candidati convocati a sostenere la prova pratica il giorno 30 giugno 2016 indicando come sede di svolgimento della prova l'I.I.S. “Caterina da Siena” sito in viale Lombardia n. 89 – Milano e che il giorno 29 giugno sarebbe avvenuta l'estrazione della prova da svolgere il giorno successivo.

Con prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 10691 del 29 giugno 2016 viene pubblicata sul sito dell'U.S.R. Lombardia la comunicazione contenente la traccia della prova pratica. Gli allegati presenti nella comunicazione sono due: traccia della prova pratica (contenente due prove da svolgere a scelta del candidato) e tecnica di esecuzione degli elaborati (grafico e/o pittorica).

Con prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 10712 del 29 giugno 2016 viene pubblicata sul sito dell'U.S.R. Lombardia la comunicazione con precisazioni relative alla prova pratica “… si comunica che presso tale istituto saranno disponibili esclusivamente fogli e acqua. I restanti (?) materiali necessari per l'esecuzione della prova dovranno essere portati dai candidati.” Il bando nazionale prevedeva che il materiale per l'esecuzione della prova veniva messo a disposizione dei candidati da parte della commissione così come successo in Piemonte.

Con prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 10717 del 29 giugno 2016 viene pubblicata sul sito dell'U.S.R. Lombardia la griglia di valutazione relativa alla prova pratica.

Il 30 giugno 2016, a seguito di preavviso di almeno quindici giorni, noi candidati ci siamo presentati presso l'I.I.S. “Caterina da Siena” sito in viale Lombardia n. 89 – Milano .

In data 5 agosto 2016 85 candidati ricevono via mail convocazione alla prova orale per il giorno 09/09/2016 e comunicazione del punteggio conseguito. Il punteggio – stando a quanto ci raccontano i candidati – era sufficiente nelle due singole prove già sostenute, ma nel complesso inferiore al 28, dunque inferiore al limite richiesto per la partecipazione alla prova orale come da bando. Dal momento che tale situazione si è verificata per la grandissima maggioranza dei candidati ammessi all'orale, gli stessi si sono subito attivati per comprendere le ragioni di tale errore, ed in diversi hanno ipotizzato che l'apparente errore fosse dovuto ad un tentativo di bilanciare le griglie di valutazione pubblicate dall' USR Lombardia, tentativo che però secondo i calcoli già menzionati sopra sarebbe matematicamente errato se applicato secondo tali ipotesi, soprattutto per l'erronea proporzione fra valutazione dei quesiti di inglese e valutazione dei quesiti di Arte.
Nel frattempo alcuni candidati non ammessi sollevano l'anomalia tramite pec all' USR, che in data 08/08/2016 pubblica così avviso di annullamento delle convocazioni senza fornire in merito alcuna spiegazione.

In data 17/08/2016 l'USR Lombardia pubblica sul sito le nuove convocazioni, che riguardano questa volta soltanto  14 candidati, a fronte degli 85 convocati prima dell'annullamento, e a fronte dei ben 211 posti messi a bando.

Ad oggi però i candidati non conoscono quali siano stati i criteri di valutazione, prima e dopo l'annullamento, nè è stata fornita comunicazione alcuna da parte di USR Lombardia su una eventuale rettifica delle griglie di valutazione.

Vi informeremo su eventuali sviluppi della vicenda.

Tutto sul concorso a cattedra

WhatsApp
Telegram

Adempimenti dei Dirigenti scolastici per l’avvio del nuovo anno scolastico: scarica o acquista il nuovo numero della rivista per Dirigenti, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff