Concorso a cattedra in Liguria e Piemonte, cercasi esperti in informatica e lingue

di Lalla
ipsef

Lalla – In Liguria e Piemonte continua la ricerca di membri aggregati di informatica e lingue. Non è necessario essere insegnanti di ruolo, ma "esperti di comprovata esperienza"

Lalla – In Liguria e Piemonte continua la ricerca di membri aggregati di informatica e lingue. Non è necessario essere insegnanti di ruolo, ma "esperti di comprovata esperienza"

L’Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria sta cercando membri aggregati per lo svolgimento delle prove orali. In particolare:

· MEMBRI AGGREGATI per l’accertamento delle conoscenze informatiche

Requisito: docenti di ruolo con almeno 5 anni di servizio, di ruolo o non di ruolo nella classe A042 informatica o esperti di comprovata esperienza.

· MEMBRI AGGREGATI per le lingue straniere

Requisito: docenti di ruolo con servizio di ruolo o non di ruolo, per almeno 5 anni, in una delle classi di concorso per l’insegnamento delle lingue inglese, francese, tedesca e spagnola o esperti di comprovata esperienza.

Le prove orali si terranno a Genova nei mesi di luglio e agosto.

Gli interessati possono inviare la propria disponibilità al n. di fax 010 8331 315 o via mail a [email protected], indicando il periodo di disponibilità e un contatto telefonico.

L’avviso

L’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte sta ricercando:

Commissario per il concorso – Scuola dell’Infanzia
Requisito essere o essere stato docente di ruolo ed avere insegnato nella scuola dell’infanzia per almeno cinque anni.

MEMBRO AGGREGATO per l’accertamento delle conoscenze informatiche:

Requisiti: essere o essere stato docente nelle classi di concorso A042 o affini oppure avere maturato una significativa e comprovata esperienza in merito all’utilizzo delle tecnologie informatiche.

MEMBRO AGGREGATO per l’accertamento delle conoscenze linguistiche (inglese, francese, tedesco e spagnolo):

Requisiti: essere o essere stato docente nelle relative classi di concorso, oppure avere una comprovata conoscenza della lingua, anche attraverso l’insegnamento della lingua nella scuola primaria.

Essere conversatore di madre lingua con comprovate esperienze in tema di valutazione delle relative competenze linguistiche.

Se interessati, inviare la propria disponibilità alla casella: [email protected]

L’avviso

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione