Concorso a cattedra: lavori preparatori per la prova di preselezione (prevista a dicembre)

di Lalla
ipsef

Lalla – Si insedierà questa settimana la Commissione dei Direttori regionali, presieduta dal Capo Dipartimento Istruzione del Miur, che ha il compito di organizzare la prova preselettiva. Le date (si ipotizza metà dicembre) verranno rese note solo il 23 novembre, ma già il Ministero ha emanato un avviso con cui comunica che dato l’elevato numero di partecipanti sarà necessario organizzare più sessioni

Lalla – Si insedierà questa settimana la Commissione dei Direttori regionali, presieduta dal Capo Dipartimento Istruzione del Miur, che ha il compito di organizzare la prova preselettiva. Le date (si ipotizza metà dicembre) verranno rese note solo il 23 novembre, ma già il Ministero ha emanato un avviso con cui comunica che dato l’elevato numero di partecipanti sarà necessario organizzare più sessioni

Il 12 e il 13 novembre la Commissione sarà negli uffici del Cineca di Bologna per mettere a punto la procedura informatica della prova preselettiva.

A tale prova al Ministero tengono particolarmente. Un esperimento unico al mondo, una prova nazionale per 321.000 candidati, computer based, svolta interamente on line all’interno di istituzioni scolastiche che abbiano presentato la candidatura e presentino le caratteristiche necessarie per un tale impegno.

Il 23 novembre poi dunque saranno rese noti nella Gazzetta Ufficiale

  • calendario
  • sedi
  • ulteriori modalità di svolgimento della prova preselettiva
  • comunicazione sull’archivio da cui saranno estratti i quesiti da utilizzare durante la prova

art- 5 comma 8 del bando

"8. L’avviso di cui al comma 7 ha valore di notifica a tutti gli effetti. I candidati che non ricevono comunicazione di esclusione dal concorso sono tenuti a presentarsi per sostenere la prova di preselezione secondo le indicazioni contenute nel predetto avviso, muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità e del codice fiscale. La mancata presentazione nel giorno, ora e sede stabiliti, comunque giustificata ed a qualsiasi causa dovuta, comporta l’esclusione dal concorso. Qualora, per cause di forza maggiore sopravvenute, non sia possibile l’espletamento di una o più sessioni della prova preselettiva nelle giornate programmate, ne viene stabilito il rinvio con comunicazione, anche in forma orale, ai candidati presenti"

Pertanto, la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e naturalmente sul sito del Ministero è l’unica modalità in cui i candidati saranno avvisati del calendario della prova. Chi non è stato escluso, dovrà presentarsi nel giorno stabilito nel luogo indicato. Le operazioni di appello e identificazione avranno inizio alle ore 8.00 del giorno indicato.

Come si svolge la prova

Ogni candidato svolgerà una prova costituita da 50 quesiti a risposta multipla con 4 opzioni di risposta, di cui una sola corretta, così ripartiti

Capacità logiche 18 quesiti
Capacità di comprensione del testo 18 quesiti
Competenze digitali 7 quesiti
Conoscenza della lingua straniera (a scelta del candidato tra francese, inglese, tedesco o spagnolo) 7 quesiti

I 50 quesiti sono estratti da una banca pubblicata on line sul sito del Ministero 20 giorni prima della prova. Si presume che la prova potrà essere svolta a dicembre, in ogni caso è bene tenersi costantemente informati su questo punto

Seppure non espressamente indicato nel bando, si desume che la prova sarà random e quindi diversa per ciascun candidato.

Tempo a disposizione per lo svolgimento della prova preselettiva: 50 minuti. Al termine del tempo stabilito il sistema interrompe la procedura e acquisisce unicamente le risposte fornite dal candidato fino a quel momento. Durante lo svolgimento della prova le risposte già fornite potranno essere corrette, fino all’acquisizione definitiva (è dunque necessario avere sempre idea del tempo ancora disponibile).

Come verranno conteggiate le risposte

La risposta corretta 1 punto
La risposta non data 0 punti
La risposta errata – 0,5 punti

Si supera la prova con 35/50.

Se non si supera la prova si è esclusi dalle prove successive.

Il punteggio acquisito nella prova preselettiva non concorre alla formazione del voto finale nella graduatoria di merito.

Esito della prova

L’esito della prova è immediato, sarà visualizzato nella postazione informatica del candidato immediatamente dopo la conclusione della prova.

La soglia mimima per essere ammessi alla prova scritta: 35 punti

Versione stampabile
anief
soloformazione