Concorso a cattedra: docente prova a copiare, denunciato alla DIGOS rischia un anno di carcere

Stampa

Succede in Toscana e la notizia è riportata dal quotidiano "Il Tirreno", a denunciarlo un concorrente vicino.

Succede in Toscana e la notizia è riportata dal quotidiano "Il Tirreno", a denunciarlo un concorrente vicino.

L'aspirante docente è stato scoperto con un auricolare mentre, durante la prova di Filosifia e Scienze umane, ha provato a copiare utilizzando un Mp4 con tracce audio scaricate per affrontare il compito.

Gli agenti della DIGOS sono intervenuti e adesso il giovane rischia fino ad un anno di reclusione. Il reto contestato è nella legge del 1925: la 475, che agli articoli 1 e 3, parla di “indebito utilizzo di opere altrui”.

La notiza del Tirreno

Tutto sul concorso

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur