Concorso a cattedra. Coscia (PD): attesa per il bando, certi che si terrà conto delle istanze migliorative

di redazione
ipsef

L'On. Coscia (PD), nel ribadire che le notizie pubblicate da alcuni siti poco attendibili su uno slittamento del concorso alla prossima estate, altro non è che una bufala, come prontamente comunicato da OrizzonteScuola.it, lancia un messaggio ben preciso.

L'On. Coscia (PD), nel ribadire che le notizie pubblicate da alcuni siti poco attendibili su uno slittamento del concorso alla prossima estate, altro non è che una bufala, come prontamente comunicato da OrizzonteScuola.it, lancia un messaggio ben preciso.

"Sta girando in rete una bufala secondo cui il bando per il concorso slitterà di molti mesi. La notizia è falsa. Oggi il CSPI ha espresso il proprio parere non vincolante sui cinque decreti che gli sono stati sottoposti dal MIUR. L'istruttoria è chiusa. Adesso aspettiamo il bando certi che si terrà conto di alcune delle istanze migliorative proposte negli ultimi giorni comprese quelle del PD."

Le istanze migliorative alla quale l'On. Coscia fa riferimento sono relative alle bozze dei programmi di studio, ritenute troppo nozionistiche e non in linea con l'ordine del giorno approvato dal Governo.

La richiesta del PD era di inserire tra gli argomenti oggetto di valutazione del prossimo concorso i contenuti metodologici e pedagogici e non certamente la valutazione delle conoscenze nozionistiche.

Attendiamo quindi di conoscere se le richieste del PD saranno state accolte.

Intanto, con il parere non vincolante del CSPI, è stata chiusa l'istruttoria. Entro la prossima settimana, assicura il Ministro Giannini, i bandi dovrebbero essere modificati.

Tutto sul concorso a cattedra Segui le news direttamente sul tuo cellulare attraverso il nostro canale gratuito Telegram

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare