Concorso cattedra, Cangemi (PCI): idonei fantasma, altra assurdità della legge 107

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“Gli “idonei fantasma” sono un’altra delle innumerevoli assurdità prodotte dalla macchina infernale della legge 107. La norma che limita al 10% la quota di idonei del concorso 2016 recuperati nelle graduatorie di merito produce, infatti, una situazione paradossale: docenti che hanno superato dure prove concorsuali senza alcune prospettiva di inserimento- ha dichiarato Luca Cangemi, responsabile nazionale scuola del PCI.

“Questa situazione non solo è palesemente in contraddizione con quanto accaduto in altre fasi concorsuali recenti, ma rappresenta un assurdo spreco di risorse per il sistema scolastico italiano. La pretesa di sottoporre questi docenti ad una nuova prova concorsuale, a spese dei contribuenti, è infatti non solo ingiusta ma anche illogica” – ha continuato Cangemi.

“Questa vicenda, che richiede un immediato intervento, conferma la necessità per la scuola italiana di voltare pagina rispetto alla disastrosa stagione culminata con l’approvazione della legge 107” – ha concluso Luca Cangemi.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione