Concorso a cattedra: ancora irrisolto il problema dei docenti con “domanda inserita, non inoltrata”

di Lalla
ipsef

red – La CISL ci comunica di aver sollecitato il Ministero per la definizione della questione relativa agli inoltri delle domande. I dirigenti dell’amministrazione stanno ancora approfondendo la problematica. In settimana dovrebbe arrivare la risposta.

red – La CISL ci comunica di aver sollecitato il Ministero per la definizione della questione relativa agli inoltri delle domande. I dirigenti dell’amministrazione stanno ancora approfondendo la problematica. In settimana dovrebbe arrivare la risposta.

La questione è stata posta all’Avvocatura dello Stato, data la delicatezza della decisione da assumere.

Cosa è accaduto

Alcuni docenti, dopo aver compilato e inoltrato correttamente la domanda di partecipazione al concorso prima del 07 novembre 2012, sono entrati nuovamente nella procedura di compilazione, hanno cliccato Modifica e pur non avendo apportato modifiche, non si sono resi conto che quell’operazione stessa aveva già posto la domanda nello stato "Inserita, non inoltrata", di fatto cancellando l’invio già andato a buon fine, invio che avrebbe dovuto essere completato entro il termine di scadenza previsto per le iscrizioni.

Per questo motivo già nelle settimane precedenti Orizzonte Scuola aveva segnalato l’opportunità di controllare la domanda già presentata solo dall’archivio, e non dalla finestra di compilazione, per il rischio di annullare quanto già prodotto.

Domanda di partecipazione al concorso a cattedra: dopo l’inoltro consigliamo di visualizzarla dall’archivio 2012

Il Ministero, da canto suo, ha inviato nel pomeriggio del 06 novembre, una e mail a molti docenti in cui si avvertiva che la domanda si trovava nello stato "inserita, non inoltrata". Per alcuni era vero, sia perchè dovevano ancora completare la fase di iscrizione, sia perchè avevano inavvertitamente modificato lo stato della domanda, ma per altri no (in quanto non erano più rientrati nel sistema dopo l’inoltro e aver ricevuto il file pdf nella mail). Questa mail bug (negli ultimi giorni di presentazione delle domande il sito del Ministero non funzionava correttamente) ha creato molte difficoltà perchè inavvertitamente alcuni docenti, allarmati, sono entrati nuovamente nel sistema, non rendendosi conto di aver invalidato, con questa operazione, la domanda.

Siamo dunque in attesa di conoscere la decisione del Ministero in base alle segnalazioni pervenute. Da indiscrezioni pervenute sembra comunque esserci l’apertura all’accoglimento di quelle domande per le quali sia possibile riscontrare un precedente inoltro effettuato correttamente. 

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare