Concorso a cattedra 2016, Giannini conferma: bando prossima settimana. 200mila candidati uno su tre diventerà docente a TI

Stampa

Sul Concorso a cattedra conferme da parte del Ministro dell'istruzione sulla tempistica anticipata dalla nostra testata.

Sul Concorso a cattedra conferme da parte del Ministro dell'istruzione sulla tempistica anticipata dalla nostra testata.

Non ci saranno rinvii, almeno secondo quanto affermato dalla Giannini a margine della sua visita a "Job&Orienta" a Veronafiere. D'altronde qualche giorno fa aveva affermato che la pubblicazione poteva avvenire giorno 1 o 2 dicembre

Insomma, la prossima settimana si potrebbe dare il via alle danze che riguarderanno circa 200mila docenti attesi che si contenderanno 63.700 posti,  così divisi (dati non ancora confermati ufficialmente):

  1. 6.800 scuola dell'infanzia
  2. 15.900 primaria
  3. 13.800 scuola secondaria di I grado
  4. 16.300 scuola secondaria di secondo grado
  5. 10.900 sostegno.

A prendere il posto saranno dunque un po' più di un docente su tre.

"Il concorso – ha detto il Ministro – è un altro passo fondamentale perché è il ripristino della Costituzione".

La Giannini ha anche voluto sottolineare che il concorso permetterà una "selezione di qualità per giovani".

Notizie ci giungono anche sulla questione classi di concorso, la cui nuova formulazione sarà alla base del concorso a cattedra. Rispetto alle bozze da noi pubblicate, la commissione ministeriale ha già apportato delle modifiche. Altre potrebbero esserci a seguito delle indicazioni inviate dalle commissioni parlamentari che in questi giorni si sono espresse.

Tutto sul concorso a cattedra

Tutto sulle classi di concorso

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!