Concorso a cattedra 2015, quali titoli e come avverranno le assunzioni

WhatsApp
Telegram

La riforma della scuola prevede che entro il 1 dicembre 2015 venga avviato un concorso a cattedra. Vediamo con quali modalità.

La riforma della scuola prevede che entro il 1 dicembre 2015 venga avviato un concorso a cattedra. Vediamo con quali modalità.

Il concorso dovrà coprire tutti i posti vacanti e disponibili nell'organico dell'autonomia, quindi, sia cattedra che potenziamento.

La novità consiste nel fatto che potranno partecipare soltanto gli abilitati.

Ecco quali sono i titoli:

  1. abilitazione (SSIS, TFA, PAS, COBASLID, DM 137, SFP, DM 249/10  e TFA)

A chi è in possesso di abilitazione, sarà valutato anche il servizio a tempo determinato non inferiore a 180 giorni  prestato presso le scuole di ogni ordine e grado

Le GM che ne scaturiranno saranno maggiorate del 10% dei posti messi a bando e le assunzioni avverranno per il 50% dei posti disponibili, mentre per il restante 50% da GaE (ovviamente laddove queste ultime non saranno esaurite).

I candidati potranno scegliere i posti all'interno dell'ambito territoriale della regione per la quale hanno partecipato al concorso

Concorso a cattedra. Faraone, varranno anche i dottorati

WhatsApp
Telegram

Eurosofia e Udir presentano l’evento formativo “PNRR, Start-up per dirigenti scolastici – Attuazione delle linee di investimento”. Roma 25 agosto 2022