Concorso cattedra 2015, dopo assunzioni si rischia esodo al Nord. FLCGIL, in Campania posti zero

WhatsApp
Telegram

Entro il 1 dicembre 2015 il Ministro ha promesso il bando per l'avvio del nuovo concorso a cattedra. Dubbi dei sindacati sulla distribuzione dei posti.

Entro il 1 dicembre 2015 il Ministro ha promesso il bando per l'avvio del nuovo concorso a cattedra. Dubbi dei sindacati sulla distribuzione dei posti.

Molti i docenti in attesa dell'avvio delle procedure per il nuovo concorso a cattedra che sarà avviato, secondo quanto affermato dal Ministro, entro il primo dicembre di quest'anno.

Ricordiamo che potranno accedere soltanto i candidati in possesso dell'abilitazione e, "per i posti di sostegno per la scuola dell'infanzia, per la scuola primaria e per la scuola secondaria di primo e di secondo grado, i candidati in possesso del relativo titolo di specializzazione per le attivita' di sostegno didattico agli alunni con disabilità".

Saranno previste, dunque, due procedure concorsuali, per i posti comuni e per quelli di sostegno. Ma per quanti posti?

Dopo il piano di assunzioni straordinario quanti saranno i posti effettivamente disponibili? Secondo quanto affermano fonti parlamentari e governative, i posti che saranno messi al bando si aggireranno intorno alle 90mila unità. Ma dove?
Innanzitutto, alcune voci affermano che saranno banditi i posti soltanto per quelle classi di concorso che  non presentano soprannumerari. Voci che ci limitiamo a riportare. Mentre, c'è ancora da comprendere come saranno distribuiti i posti a livello territoriale. Una cosa è certa, le assunzioni hanno saturato non solo molte classi di concorso, ma anche molte regioni.

Così, la FLCGIL campana fa notare, in un articolo del Corriere, che nella regione le domande di immissione in ruolo presentate sono state 11.142 a fronte di 6.283 posti disponibili nelle prime fasi.

Il problema, secondo il sindacato, nasce a seguito dello "scollamento" tra organico di fatto e di diritto. Ad esempio, "ufficialmente – dicono – non c’è bisogno di docenti per il sostegno nella primaria, nell’infanzia e nella scuola media, ma a Napoli sono state assegnate 200 supplenze per il sostegno nella scuola dell’infanzia, 200 per il sostegno nella primaria, altre 700 per il sostegno nelle scuole medie. Infine ci sono per matematica ci sono almeno 40 supplenze attivate, che corrispondono ad altrettante cattedre vuote, ma sul fatto."

Quindi, è possibile che per il concorso a cattedra i posti messi a bando in Campania siano zero, secondo la FLCGIL, con danno di quanti tra i precari non hanno partecipato al piano assunzionale straordinario per non emigrare a nord.

Una emigrazione che potrebbe ripresentarsi a seguito dell'avvio del concorso che potrebbe vedere concentrare i posti soprattutto nelle regioni settentrionali dell'Italia, dato che i posti ad organico di fatto non potranno essere messi a bando.

Tutto sul concorso a cattedra

WhatsApp
Telegram

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro