Concorso a cattedra 2015: deroga per ITP non abilitati?

WhatsApp
Telegram

La legge 107/2015 prevede, quale requisito di accesso, il possesso dell'abilitazione entro la data di scadenza per la presentazione della domanda di partecipazione. Potrebbe essere ammessa una deroga per gli ITP, per i quali non esistono procedure regolari di abilitazione?

La legge 107/2015 prevede, quale requisito di accesso, il possesso dell'abilitazione entro la data di scadenza per la presentazione della domanda di partecipazione. Potrebbe essere ammessa una deroga per gli ITP, per i quali non esistono procedure regolari di abilitazione?

In realtà la legge 107/2015, nell'indicare i requisiti di accesso al concorso a cattedra 2015, non pone tale disposizione. La legge afferma infatti

"110. A decorrere dal concorso pubblico di cui al comma 114, per ciascuna classe di concorso o tipologia di posto possono accedere alle procedure concorsuali per titoli ed esami, di cui all'articolo 400 del testo unico di cui al decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, come modificato dal comma 113 del presente articolo, esclusivamente i candidati in possesso del relativo titolo di abilitazione all'insegnamento e, per i posti di sostegno per la scuola dell'infanzia, per la scuola primaria e per la scuola secondaria di primo e di secondo grado, i candidati in possesso del relativo titolo di specializzazione per le attivita' di sostegno didattico agli alunni con disabilita'"

Il concorso di cui al comma 114 è quello da bandire entro il 1° dicembre 2015, con classi di concorso e numero di posti ancora da definire.

Come si potrebbe dunque prevedere una deroga?

Per ITP non ci sono specifici percorsi di abilitazione, e questo è vero. Bisognerebbe però capire se il numero di docenti già abilitati (l'ultimo percorso di abilitazione è stato il PAS indetto con dm n. 58 del 25 luglio 2013, di cui sono già state svolte le prime due annualità) sia sufficiente a coprire, nel triennio, i posti vacanti.

Su questo non abbiamo infatti alcun dato.

Inoltre, se per gli ITP non è richiesta l'abilitazione, perchè i laureati entro l'a.a. 2001/02 non potranno richiedere la partecipazione, o perchè non anche i laureati in anni successivi, che in occasione del concorso a cattedra 2012 hanno vinto il ricorso contro il Miur, e in alcuni casi sono già stati assunti a tempo indeterminato?

E' vero invece che bisogna trovare le modalità più adatte per consentire percorsi di abilitazione qualificati, che si succedano in maniera regolare, e inserire tali abilitati nella previsione dei posti nei concorsi futuri, fino ad un nuovo, rivoluzionario, processo di assunzione a tempo indeterminato, ancora solo accennato nella legge 107.

Tutto sul concorso a cattedra 2015

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur