Concorso a cattedra 2015, alcuni abilitati rischiano di restare fuori. No concorso per classi in sovrannumero?

WhatsApp
Telegram

Pare essere una delle ipotesi al momento al vaglio della commissione che al MIUR si sta occupando della redazione del decreto per l'avvio del concorso a cattedra.

Pare essere una delle ipotesi al momento al vaglio della commissione che al MIUR si sta occupando della redazione del decreto per l'avvio del concorso a cattedra.

Una ipotesi che, ricordiamo era stata scartata per le difficoltà di attuazione, da Marco Campione, membro della segreteria del Sottosegretario Davide Faraone, durante il convegno del PD "Riforma del Sistema Nazionale di Istruzione e Formazione".

Non si tratta, ovviamente, di una notizia confermata, ma che potrebbe avere risvolti per l'accesso al concorso per alcune classi di concorso. Ad esempio la A019 (discipline giuridiche ed economiche) in alcune regioni d'italia. Nel mirino anche i posti per i tecnico-pratici.

Il problema riguarderebbe soprattutto i posti delle superiori più che delle medie e della primaria.

Vi rimandiamo agli organici di quest'anno divisi per ordini e gradi: Superiori MedieElementariInfanzia

Una situazione che non potrà mutare, almeno secondo le nostizie in nostro possesso, a seguito della riforma delle classi di concorso, dato che il concorso sarà avviato con le attuali. Vedi, Concorso a cattedra 2015: probabilmente con le attuali classi di concorso, ma con nuove prove

Sulla notizia trapelata, però, esprimiamo delle perplessità relativamente all'attuabilità del principio, dato che c'è anche da evidenziare che i dati delle classi di concorso divisi per regione sopra linkate e che vi danno un'idea della soprannumerarietà, muterà profondamente dopo la mobilità straordinaria 2016/17. Quindi il Ministero bandirebbe un concorso nel 2015 su presunte classi di concorso in soprannumero che potrebbero modificarsi dopo la mobilità.

E ancora, una decisione del genere dovrebbe tener conto degli organici del triennio di validità del concorso. Una prospettiva che ci appare improbabile e improponibile. 

Discorso diverso invece potrebbe prospettarsi per la scuola di infanzia, a seconda se entro i tempi del bando si farà in tempo a realizzare la delega sul progetto integrato 0/6 e a maturare una decisione sull'assunzione dei 23.000 abilitati esclusi dal piano straordinario di assunzione 2015/16. Ancora tutto da verificare 

E ancora, una decisione del genere andrebbe a discapito dei precari abilitati, ai quali è stato negato l'inserimento nel piano straordinario di assunzioni 2015/16 proprio in vista della partecipazione al concorso. No, l'idea di lasciar fuori alcune classi di concorso non ci convince fino in fondo. 

Concorso a cattedra: bando entro dicembre, prove in primavera per 90.000 posti

Concorso a cattedra: senza preselezione. Entro il 10 ottobre presentato al Ministro. Poca carta, a prova di ricorso, severo sull'inglese

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur