Concorso a cattedra 2012: scorrere le graduatorie oltre il numero dei posti a bando. Video e manifestazione 28 febbraio

di Lalla
ipsef

red – Gli "idonei" del concorso a cattedra 2012 si sentono invisibili: sono coloro che non sono rientrati nel numero dei posti a bando. Un concorso dunque che non conferisce l’abilitazione a chi non ne è in possesso, non conferisce idoneità, non porta punteggio aggiuntivo. Per alcuni di loro la speranza si riduce all’attesa del nuovo concorso pur avendo superato tutte le prove di quest’ultimo.

red – Gli "idonei" del concorso a cattedra 2012 si sentono invisibili: sono coloro che non sono rientrati nel numero dei posti a bando. Un concorso dunque che non conferisce l’abilitazione a chi non ne è in possesso, non conferisce idoneità, non porta punteggio aggiuntivo. Per alcuni di loro la speranza si riduce all’attesa del nuovo concorso pur avendo superato tutte le prove di quest’ultimo.

Si tratta in sostanza di "vincitori" morali del concorso a cattedra, costituito da 3 prove: test preselettivo, prova scritta e prova orale.

Seguici su FaceBook News in tempo reale

Hanno indetto per il l 28 Febbraio a Roma una manifestazione davanti il Miur e la Camera dei Deputati.

Le richieste

  1. la validità della graduatoria di merito e scorrimento della stessa oltre i posti messi a bando fino all’entrata in vigore della graduatoria del prossimo concorso, e immissioni in ruolo per il 50% attingendo da codesta graduatoria, così come prevedono il comma 17 dell’art. 400 e il comma 1 dell’art. 399 del T.U. (Testo Unico D.L. 297/94).

  2. che sia riconosciuta ai docenti idonei l’abilitazione all’insegnamento nella classe di concorso per cui gli stessi sono risultati idonei, in coerenza ancora una volta con il T.U. che, all’art.400 comma 12, recita quanto segue: "i candidati che abbiano superato la prova e le prove scritte, grafiche o pratiche e la prova orale conseguono l’abilitazione all’insegnamento, qualora questa sia prescritta ed essi ne siano sprovvisti".

  3. la riapertura delle graduatorie ad esaurimento e il conseguente accesso alle stesse degli idonei come è stato per i passati concorsi ordinari.

Il video

 

Lettera. Invito a considerare l’On. Marco di Lello come responsabile del dicastero dell’istruzione

Il sito

Versione stampabile
anief anief
soloformazione