Concorso ATA stop appalti pulizia, Gallo (M5S): al lavoro con il Ministro

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato M5S – “Questa mattina ho incontrato in piazza tante lavoratrici e lavoratori che per anni hanno prestato servizio presso ditte e cooperative di pulizie nelle scuole, imprese che vinti gli appalti riducevano i costi precarizzando e sfruttando il personale e offrendo un servizio non all’altezza.

Non vediamo l’ora di mettere la parola fine a questi appalti insensati, spesso al centro di scandali che sono costati tantissimo ai nostri istituti producendo precarietà e servizi scadenti. Abbiamo ottenuto nei mesi passati che i soldi che lo Stato dava a queste imprese vengano utilizzati per pagare gli stipendi, portando i lavoratori alle dipendenze del Miur e stabilizzando finalmente la loro posizione e ottenendo un risparmio per lo stato.

Il MoVimento 5 Stelle da subito ha preso in carico il problema, approvando un emendamento in legge di Bilancio che prevede l’assorbimento del personale storico di queste imprese dal primo gennaio 2020.

Voglio ribadire a questi 12mila lavoratori il massimo impegno nell’accelerare i tempi e arrivare presto alla loro internalizzazione.

Mancano ancora alcuni passaggi tecnici, ma il confronto sulla questione con il ministro Fioramonti e la Presidenza del Consiglio è costante. Vogliamo che le scuole italiane, i nostri ragazzi e il personale, tornino ad avere un servizio di pulizia di qualità e che i lavoratori possano essere assunti nel più breve tempo possibile”.

Lo afferma in una nota Luigi Gallo, deputato del MoVimento 5 Stelle e Presidente della Commissione Cultura alla Camera.

Concorso stop appalti di pulizie, Gallo (M5S): assunzioni dal 1° gennaio 2020 confermate

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione