Concorso ATA stop appalti di pulizie, distribuzione per regione dei posti

Stampa

La legge di bilancio 2019 ha disposto che, dal 1° gennaio 2020, i servizi di pulizia e ausiliari nelle scuole statali saranno affidati esclusivamente a personale dipendente appartenente al profilo dei collaboratori scolastici, ponendo così fine agli appalti esterni.

L’internalizzazione dei servizi di pulizia determinerà l’assunzione dei lavoratori secondo una procedura selettiva per soli titoli e colloquio.

Potrà partecipare alla procedura, secondo quanto scritto nella legge di bilancio, il personale con i seguenti requisiti:

  • servizio per almeno 10 anni, anche non continuativi, purché includano il 2018 e il 2019, presso le scuole statali, per lo svolgimento di servizi di pulizia e ausiliari;
  • assunzione in qualità di dipendente a tempo indeterminato di imprese titolari di contratti per lo svolgimento dei predetti servizi.

Posti disponibili

I posti precedentemente accantonati, pari a 11.552 secondo le tabelle sugli organici a.s. 2018/19, tornano ad essere nuovamente disponibili. Evidenziamo che l’On. Gallo (M5S) ha parlato di 12.000 assunzioni.

Questa la tabella:

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur