Concorso ATA 24mesi: entro il 20 marzo bandi regionali per la presentazione della domanda

WhatsApp
Telegram

Il Miur ha pubblicato la nota n. 8654 del 28/02/2016, con la quale si dà il via alle operazioni di aggiornamento/inserimento nelle graduatorie ATA 24 mesi.

Il Miur invita, pertanto, gli UU.SS.RR. ad indire  i concorsi per soli titoli per i profili professionali del personale ATA dell’area A e B, ai sensi dell’art. 554 del decreto legislativo n. 297/1994 e dell’O.M. 23.02.2009, n. 21.

Detti concorsi, com’è noto,  sono indetti con appositi bandi nel corrente anno scolastico ma sono finalizzati alla costituzione delle graduatorie provinciali permanenti utili per l’a. s. 2017/18.

Nella nota si ricorda che il personale, che intende usufruire dei benefici dell’art. 21 e dell’art. 33, commi 5, 6 e 7 della legge n. 104/1992, deve compilare l’Allegato H, che integra la dichiarazione  a  tal
fine resa dal candidato nei moduli domanda B1 e B2.

Le dichiarazioni riguardanti i titoli di  riserva, i titoli di preferenza  limitatamente  alle  lettere  M,  N,  O,  R  e  S,  nonché  le dichiarazioni concernenti l’attribuzione della priorità nella scelta della sede ai sensi degli articoli 21 e 33, commi 5, 6 e 7 della legge n. 104/1992 devono essere nuovamente riformulate dai candidati che presentino domanda di aggiornamento della graduatoria permanente, in quanto si tratta di situazioni che potrebbero essere non riconfermate.

Il modello, per la scelta delle istituzioni scolastiche in cui si richiede l’inclusione nelle graduatorie di circolo e di istituto di 1° fascia per l’a.s.2017/2018 (Allegato G), andrà inviato in modalità telematica (tramite Istanze Online).

I modelli di domanda allegati B1, B2, F e H dovranno, invece, essere inviati mediante raccomandata  A/R  ovvero  consegnati  a  mano  ovvero  mediante  PEC,  all’Ambito Territoriale della provincia d’interesse entro i termini previsti dal relativo bando.

I bandi, che indicare i termini di presentazione dei suddetti modelli, dovranno essere pubblicati entro il 20 marzo.

Per quanto riguarda l’Allegato G, il Miur pubblicherà un’apposita nota.

nota Miur

requisiti d’accesso

WhatsApp
Telegram