Concorso ATA 24 mesi: tutte le FAQ del Ministero per presentare domanda

FAQ Ministero Istruzione per la presentazione delle domande di accesso alle graduatorie ATA 24 mesi.

Requisiti di accesso alla graduatoria 24 mesi ATA

Per essere ammessi alle suddette graduatorie permanenti, i candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti:
a) essere in servizio in qualità di personale ATA a tempo determinato nella scuola statale nella medesima provincia e nel medesimo profilo professionale, cui si concorre;
b) il personale che, eventualmente, non sia in servizio all’atto della domanda nella medesima provincia e nel medesimo profilo professionale, cui concorre, non perde la qualifica di “personale ATA a tempo determinato della scuola statale”, come sopra precisato, se inserito nella graduatoria provinciale ad esaurimento della medesima provincia e del medesimo profilo (per il profilo di CS) e negli elenchi provinciali per le supplenze (per i profili di AA – AT – CR – CO – GA – IF);

 

c) il personale che non si trovi nelle condizioni di cui alla precedente lettera a) né nelle condizioni di cui alla precedente lettera b) conserva, ai fini del presente bando, la qualifica di “personale ATA a tempo determinato della scuola statale” se inserito nella terza fascia delle graduatorie di circolo o di istituto per il conferimento delle supplenze temporanee della medesima provincia e del medesimo profilo cui si concorre (AA – AT – CR – CO – GA – IF – CS);

Naturalmente requisito fondamentale per l’inclusione nelle graduatorie permanenti del personale ATA è un’anzianità di servizio di almeno due anni. Ovvero 23 mesi e 16 giorni, anche non continuativi (le frazioni di mese vengono tutte sommate e si computano in ragione di un mese ogni trenta giorni e l’eventuale residua frazione superiore a 15 giorni si considera come mese intero) Prestato in posti corrispondenti al profilo professionale cui si richiede l’accesso  e/o in posti corrispondenti a profili professionali dell’area del personale ATA statale della scuola immediatamente superiore a quella del profilo cui si concorre.

La domanda si invia in modalità telematica e si potrà presentare tramite Istanze online (POLIS) fino al 3 giugno 2020.

FAQ Ministero

Nell’arco dello stesso servizio devo indicare più di un periodo di retribuzione e/o di assenza, ma l’applicazione prevede solo un campo per ciascuna tipologia.

Nel caso in cui si debba indicare più di un periodo di retribuzione e/o di assenza, si invita l’utente ad utilizzare la sezione “Note domanda” in coda alla lista delle sezioni da compilare.

Sono invalido civile e devo comunicare la riserva “N”, ma non trovo dove dichiarare l’iscrizione, o i motivi di mancata iscrizione, alle liste speciali del centro per l’impiego.

Nel caso in cui si debba indicare l’iscrizione, o i motivi della mancata iscrizione, alle liste speciali del centro per l’impiego, si invita l’utente ad utilizzare la sezione “Note domanda” in coda alla lista delle sezioni da compilare.

Ho presentato o anche solo compilato l’istanza, ma il calcolo dei mesi e/o giorni di servizio non è come atteso.

Per coloro che hanno già inserito o inoltrato l’istanza o che hanno ricevuto una mail nella quale si dice che l’applicazione dell’istanza dei 24 mesi è stata aggiornata e ora permette il ricalcolo dei giorni di servizio, occorre accedere nuovamente all’istanza, annullare l’inoltro, accedere alla sezione dei servizi e sul servizio specifico, per il quale il valore dei mesi e giorni è diverso da quello atteso, forzare il ricalcolo dei mesi e dei giorni con l’apposito pulsante di color arancio.

Ho un servizio militare/civile o un servizio prestato in altra amministrazione pubblica che è a cavallo fra due anni scolastici.

Non riesco ad inserirlo perchè l’applicazione consente di registrare i servizi solo per anno scolastico. Inserire il servizio suddiviso fra due anni scolastici, facendo terminare il primo periodo al 31 di agosto e iniziare il secondo periodo dal 1 settembre, in modo tale che il punteggio attribuito sia equivalente in quanto senza soluzione di continuità.

In quali casi può utilizzare il codice “XX – altro profilo”?

Si può utilizzare in tutti i casi in cui si è svolto un servizio da docente nella scuola statale o un servizio di qualsiasi tipologia presso altra amministrazione pubblica.

Nella sezione relativa ai titoli di assistente tecnico viene richiesta la selezione del titolo. E’ obbligatoria anche la selezione dell’area professionale e del laboratorio?

La dichiarazione del titolo dà automaticamente diritto a tutte le aree professionali e a tutti i laboratori di ciascuna area professionale a cui il titolo stesso dà accesso. Pertanto è stata introdotta la possibilità di scegliere l’opzione “nessuna selezione” sia sull’area che sul laboratorio.

Sono iscritto nel profilo di collaboratore scolastico della provincia di Roma e intendo iscrivermi, avendone titolo, anche nel profilo di assistente amministrativo. So che per il nuovo profilo devo indicare tutti i servizi mentre per l’altro devo riportare solo gli aggiornamenti, ma non ho la possibilità di comunicarli distintamente.

E’ stato scelto di evitare di far replicare all’aspirante i servizi già dichiarati. All’accesso all’applicazione viene prospettato un messaggio sul comportamento da adottare. Il messaggio è il seguente:
– l’aspirante che si iscrive per la prima volta in queste graduatorie deve dichiarare tutti i titoli e tutti i servizi;
– l’aspirante che aggiorna una graduatoria in cui era già presente lo scorso anno deve inserire solo i titoli e i servizi non precedentemente dichiarati;
– l’aspirante che aggiorna un profilo e si inserisce in un altro deve dichiarare tutti i titoli e tutti i servizi: sarà l’ufficio che valuterà la domanda a non valutare i titoli e i servizi precedentemente valutati.

Nella sezione dei servizi, ricevo il messaggio “I campi mesi e giorni non possono superare i giorni determinati dal periodo Dal……….. Al…………”. Cosa vuol dire?

Vuol dire che il numero di mesi e di giorni inseriti puntualmente dall’interessato è maggiore del numero massimo di mesi e giorni presenti nell’intervallo indicato per quello specifico servizio. Questo è un messaggio bloccante.

Nella sezione dei servizi, ricevo il messaggio “E’ stato inserito un numero di mesi e di giorni di servizio inferiore all’intero periodo”. Cosa vuol dire?

Vuol dire che il numero di mesi e di giorni inseriti puntualmente dall’interessato è minore del numero di mesi e giorni presenti nell’intervallo indicato per quello specifico servizio. Questo è un messaggio non bloccante che non vuole evidenziare un errore ma solo segnalare che il numero di mesi e giorni è inferiore al periodo indicato. Tale circostanza si verifica quando l’aspirante indica come periodo un intervallo in cui ha prestato più servizi, non continuativi, sulla stessa istituzione scolastica e per lo stesso profilo. Si ricorda che in caso di differenza fra i mesi-giorni dell’intero periodo e i mesi-giorni indicati puntualmente prevale il numero di mesi-giorni indicato puntualmente.

Vai alle FAQ del Ministero 

ATA 24 mesi, dal 5 maggio al 3 giugno le domande su Istanze online. Nota Ministero e requisiti accesso

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia