Concorso abilitati 2018, un anno in più per le assunzioni al 100% dei posti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Sen. Pittoni Presidente della VII Commissione Cultura al Senato e responsabile istruzione della Lega propone un  emendamento al decreto legislativo n 59 del 13 aprile 2017.

Concorso docenti abilitati 2018: ritardi nelle graduatorie

Il concorso docenti abilitati, indetto con DDG n. 85 del 1° febbraio 2018 ha subìto notevoli ritardi per la difficoltà  nel reperire i presidenti e i membri delle commissioni d’esame.

In tal modo – poiché non tutte le graduatorie sono state pubblicate per l’a.s. 2018/19 – viene ad essere pregiudicata la legittima aspettativa di tantissimi precari che non hanno potuto usufruire della percentuale più favorevole per il primo anno di applicazione della norma.

La proposta:  proroga di un anno per le assunzioni al 100%

Si propone pertanto uno slittamento di un anno nell’applicazione delle aliquote previste allo scopo di evitare il probabilissimo insorgere di tensioni e di contenzioso.

“Articolo unico – All’art 17 del decreto legislativo 13 aprile 2017 n. 59, così come integrato e modificato dalla legge 30 dicembre 2018 n. 145, il disposto di cui alla lettera b) del comma 2 è così sostituito:
“b) concorso bandito, in ciascuna regione, ai sensi del comma 3, al quale, al netto dei posti utilizzati per la procedura di cui alla lettera a),è’ destinato il 100% dei posti di cui all’alinea per gli anni scolastici 2018/2019, 2019/2020 e 2020/2021, nonché l’80% per gli anni scolastici 2021/2022 e 2022/2023, il 60% per gli anni 2023/2024 e 2024/2025, il 40% per gli anni 2025/2026 e 2026/2027, il 30% per gli anni 2027/2028 e 2028/2029 e il 20% per i bienni successivi, sino a integrale scorrimento di ciascuna graduatoria di merito regionale. Le frazioni di posto sono arrotondate per difetto;””

Versione stampabile
anief banner
soloformazione