Concorso abilitati 2018, i più bravi penalizzati nella scelta della sede

Stampa

Nel concorso DDG n.85/2018, riservato ai docenti in possesso di abilitazione, si rischia che i meno bravi prendano i posti più vicino casa rispetto a quelli per cui i posti sono stati accantonati.

Ritardi pubblicazione graduatorie

Infatti a causa ai numerosissimi ritardi delle commissioni del concorso, non tutte le graduatorie sono state pubblicate entro il 31 agosto del 2018, ma alcune lo sono state entro il 31 dicembre e altre ancora non sono pronte o sono in via di pubblicazione. Ne parla oggi il Corriere con dati UIL.

I ritardi hanno dunque interessato anche la scelta della sede: i primi ad essere convocati ad agosto, circa la metà cioè 6.748, hanno iniziato e concluso il loro anno di prova e rimarranno nella sede scelta lo scorso anno.

Coloro che sono stati convocati a scegliere la provincia durante l’anno scolastico, dopo la pubblicazione delle graduatorie avvenuta entro il 31 dicembre, si sono visti accantonare i posti dal MIUR, posti che non hanno concorso alla mobilità, ma che nemmeno comprendono i posti lasciati vacanti dai pensionamenti o dai nuovi trasferimenti, perché sono i residui del contingente del 2018.

Ecco dunque che i prossimi immessi in ruolo ad agosto 2019 potranno disporre nella scelta di altre cattedre, non disponibili per i candidati che hanno scelto prima con voti più alti in GM.

Le richieste

Per ovviare a questa penalità, i sindacati hanno fatto l’esplicita richiesta di ripensare alla procedura e quindi di permettere la scelta su tutte le cattedre disponibili, nonostante l’accantonamento, per avere la possibilità di scegliere la sede più vicina a casa.

UIL: ha proposto di dare la possibilità a questi docenti di scegliere una eventuale nuova provincia e, in caso di nuova nomina da altra graduatoria, di poter esercitare l’opzione per altro posto o classe di concorso. Questa possibilità deve valere anche per i docenti che stanno svolgendo l’anno di prova e che, alla luce delle novità introdotte dalla legge di stabilità, dovrebbero essere depennati da tutte le graduatorie.

CISL: sia consentito il cambio di provincia agli assunti di cui al DM 631/18

La risposta alla richiesta potrebbe arrivare il 12 luglio prossimo, data prevista per il prossimo incontro con il MIUR.

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata