Concorso abilitati: 2.000 docenti di ruolo puntano su sostegno secondaria II grado. Quante domande per ogni classe di concorso

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Completiamo la tabella con il numero di partecipanti per ogni claase di concorso, indicando per ciascuna quanti docenti di ruolo hanno presentato domanda, per la stessa o per altra classre di concorso.

TORNARE AD ESSERE PRECARI PER OTTENERE SEDE NELLA PROPRIA PROVINCIA/REGIONE

Sappiamo che complessivamente su 49.901 domande presentate on line entro il 26 marzo (andranno aggiunte le domande cartacee qualora i giudici accorderanno la cautelare), 10.404 sono quelle presentate dai docenti di ruolo.

Una così alta richiesta è motivata – spiegano i Coordinamenti dei docenti Nastrini Liberi Uniti, Comitato Non si svuota il Sud, Osservatorio Diritti Scuola, Comitato 8000 esiliati fase B, Coordinamento nazionale Docenti fase C, Comitato DISA ante 2014, Docenti sardi fuori regione e provincia – con la necessità di fare rientro nelle proprie province, dato che le speranze legate ai trasferimenti sono piuttosto esigue. Concorso abilitati, 10mila domande docenti di ruolo. “Il paradosso di tornare precari per rientrare a casa”

PASSAGGIO DI CATTEDRA E/O RUOLO

Un altro motivo risiede nella difficoltà di ottenere il passaggio di cattedra o di ruolo, dato che a questa operazione viene finora disposto solo il 10% dei posti a disposizione.

E così i docenti di ruolo – complice il fatto che la prova concorsuale non ha natura selettiva ma è un colloquio di natura metodologico didattica – giocano anche questa carta.

SENTENZA CORTE COSTITUZIONALE

Inizialmente esclusi, sono stati ammessi alla presentazione della domanda grazie ad una sentenza della Corte Costituzionale ottenuta dall’ANIEF, con la quale viene dichiarata illegittima la disposizione dell’articolo 1, comma 110, della legge di riforma della scuola 13 luglio 2015, n. 107 e – in via consequenziale – dell’articolo 17, terzo comma, del successivo d.lgs. 13 aprile 2017, n. 59, là dove escludevano dalla partecipazione ai concorsi pubblici per il reclutamento del personale docente gli insegnanti già assunti con contratto a tempo indeterminato nelle scuole statali.

La Consulta ha definito “eccentrica” la decisione legislativa, in relazione all’obiettivo di una selezione concorsuale: selezionare le primigliori professionalità.

Inoltre, secondo i giudici, la volontà di assorbimento del precariato storico non può rappresentare una giustificazione della scelta legislativa. E dunque i docenti di ruolo sono legittimati a partecipare ai concorsi a cattedra, sia questo per abilitati, sia i successivi, destinati a docenti non abilitati ma con 3 anni di servizio (di cui uno specifico per la classe richiesta) e quello per i docenti non abilitati ma con 24 CFU in discipline antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche.

SOSTEGNO SECONDARIA II GRADO

Il dato che salta immediatamente agli occhi è quello della scuola secondaria di II grado. Sono state presentate 5.473 domande, di cui 1.507 + 1025 sono dei docenti di ruolo, rispettivamente per la stessa classe di concorso e per altra.

Ma questo ci dice anche che i docenti precari hanno invece accantonato questa possibilità, soprattutto i docenti che stanno frequentando il corso di specializzazione TFA sostegno III ciclo, il cui numero complessivo è di 9.649. A quanto pare la stabilizzazione su posto di sostegno, complice il vincolo quinquennale, non diventa più un’attrattiva, nel momento in cui è assicurata l’assunzione a tempo indeterminato su classe di concorso comune.

Scarica la tabella con numero docenti di ruolo per classe di concorso

Concorso docenti abilitati: quante domande per ogni classe di concorso. Tabella completa

Lo speciale  Concorso docenti abilitati: dalla prova orale alla graduatoria regionale, al FIT. Tutte le info

Versione stampabile
anief
soloformazione