Concorso abilitante scomparso nel nulla, niente carta del docente: i precari in protesta davanti all’USR Toscana

WhatsApp
Telegram
Sciopero

Presidio di insegnanti precari questa mattina a Firenze, di fronte alla sede dell’Usr della Toscana. I precari hanno protestato protestare contro il concorso bandito due anni fa “e poi scomparso” e per le disparità di trattamento su ferie, permessi e bonus rispetto ai docenti di ruolo.

“Il motivo principale della protesta – spiega Valerio Cai, portavoce dell’associazione Noi Scuola – è il concorso che è stato bandito due anni fa, al quale si sono iscritti 100mila docenti in Italia pagando il costo di iscrizione, e che poi dopo due anni è scomparso. Ci sembra una cosa clamorosa. Non è stata fatta nessuna prova, né scritta, né orale e non ne sappiamo più nulla”.

Oltre allo sblocco del concorso, gli insegnanti precari chiedono “il rispetto dei diritti dei precari” aggiunge Cai . Ad esempio i 500 euro della carta docente per la formazione ai precari non spetta. “Se si ammalano hanno lo stipendio dimezzato già a partire dal primo giorno di malattia e non hanno diritto a giorni di permesso pagati. Il precario è estremamente penalizzato rispetto a chi è di ruolo”, conclude.

WhatsApp
Telegram

Adempimenti dei Dirigenti scolastici per l’avvio del nuovo anno scolastico: scarica o acquista il nuovo numero della rivista per Dirigenti, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff