Concorso a cattedra, non sono stato ammesso agli orali per pochi centesimi di punto. Lettera

WhatsApp
Telegram

Salve. Sono un docente abilitato di seconda fascia che non ha superato il famigerato concorso 2016 per Matematica e Scienze nella scuola secondaria di primo grado.

Ho dedicato molti anni alla ricerca universitaria,vincendo e realizzando un dottorato di ricerca in Paleontologia nonché un un biennio di docenza a contratto presso l’università Tuscia di Viterbo. I tagli alla ricerca mi hanno chiuso la strada che tanto amavo, così sono entrato nella scuola allora media come insegnante.

Con mia grande gioia mi sono appassionato a questo lavoro ed ho svolto nove anni di precariato, come lei, in scuole di confine, con ragazzi difficili, disagiati, emarginati riscuotendo molte soddisfazioni. Mi sono abilitato anch’io, caro collega, come lei in un percorso impegnativo e costoso. Quando ho saputo che per entrare a tempo indeterminato avrei dovuto fare un concorso, mi sono sentito umiliato ma mi sono imboccato le maniche e, come lei, ho passato due stagioni a studiare. Alla fine di agosto non ho ricevuto la mail per l’orale.

Richiesto accesso agli atti mi sono accorto che, in realtà,la prima prova era stata giudicata più che dignitosamente mentre la prova pratica di laboratorio, argomento sul quale mi sentivo molto preparato, perché riguardava un esperimento che da anni svolgo in classe con i ragazzi, mi hanno dato la sufficienza e così, per pochi centesimi di punto non sono arrivato alla media del sette. Convinto di aver subito una ingiustizia,in quanto la prova pratica non presentava neanche segni di correzione, mi rivolgo ad un legale e faccio ricorso, chiedendo che le prove venissero nuovamente corrette.

Il giudice accetta e manda la missiva al ministero. E i responsabili, che fanno? Lo fanno correggere nuovamente alla stessa commissione! Caro collega,forse sarebbe il caso che lei pensasse alla lettera vergognosa che ha scritto, che offende me e tutti i precari che, come lei, hanno fatto tantissimi sacrifici negli ultimi quindici anni. Spero di non dover leggere altre lettere simili, spero nella solidarietà di tutti i colleghi. Io sono stato felice di sapere che alcune mie colleghe che conosco ce l’avevano fatta, nonostante lo shock di essere stato escluso dopo due prove dignitose.
Saluti.
Giancarlo Barisone

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur