Concorso a cattedra 2016, vincitori tutti assunti?

WhatsApp
Telegram

Il concorso a cattedra 2016 ha suscitato e scucita tuttora non poche polemiche per il timore che molti vincitori di concorso (idonei compresi) non possano essere assunti in ruolo per mancanza di posti o perché si superi il triennio di validità delle graduatorie di merito. 

La fase transitoria, delineata nel decreto sul nuovo sistema di reclutamento e formazione dei docenti della scuola secondaria di I e II grado, ha previsto per i suddetti vincitori di concorso una specifica misura, al fine di garantire l’immissione in ruolo degli aventi diritto.

Siamo sicuri che si riuscirà nell’intento, soprattutto nelle regioni meridionali dove i posti vacanti e disponibili scarseggiano? Spieghiamo perché abbiamo tale dubbio.

La fase transitoria prevede che ai docenti delle GM 2016 (concorso bandito ai sensi dell’articolo 1 comma 114 della legge 107/2015) sarà destinato il 50% dei posti vacanti e disponibili annualmente, mentre l’altro 50% di posti andrà alle GaE.

Da evidenziare che nel testo del decreto, mentre per le GaE si parla di scorrimento sino ad esaurimento, così come anche per le graduatorie regionali di merito ad esaurimento dei docenti abilitati, per le GM 2016 il decreto parla di immissioni in ruolo sino al termine di validità delle medesime. Come suddetto la durata delle graduatorie di merito è triennale, per cui le immissioni in ruolo avverranno soltanto nell’arco di un triennio. Da qui il dubbio sopra esposto.

Considerato che i docenti delle GM sono abilitati (l’abilitazione era infatti il requisito per partecipare al concorso) e che le misure previste per gli abilitati non pongono alcun limite, ossia non escludono nessuno eccetto i docenti di ruolo, ci chiediamo se i docenti vincitori del concorso 2016, idonei compresi, non possano anch’essi essere inseriti nelle graduatorie regionali di merito ad esaurimento e da qui poi accedere al percorso FIT, superato il quale accederanno al ruolo.

Ricordiamo, infine, che il decreto prevede che siano assunti non solo i vincitori più il 10% di idonei, ma anche gli altri idonei oltre il suddetto limite del 10%, naturalmente laddove il numero di posti vacanti e disponibili sia  superiore agli aventi diritto.

Riforma approvata, le schede dei decreti nuovo reclutamento, sostegno, esami di stato, 0-6, estero, professionali

Tutto sulle riforme

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario secondaria: diventerà annuale. Nessuna prova preselettiva. Eurosofia mette a disposizione i propri esperti