Concorso 2018 per III anno Fit, molte graduatorie ancora non ci sono. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Inviato da Giuseppe Ferraro – Gentile redazione, da settimane sui siti internet e sulla carta stampata si ripetono comunicati nei quali il Miur rassicura sul normale inizio del nuovo anno scolastico e sul regolare reclutamento dei docenti.

Credo però che in molti, volutamente o meno, si dimentichino che ci sono centinaia di docenti in attesa di sapere l’esito del proprio concorso a cattedra anno 2018. Infatti, nella gran parte delle regioni e per molti classi di concorso, anche se sono finiti da tempo i lavori concorsuali, le graduatorie non sono state pubblicate. Una questione non certo secondaria, vista la necessità di pubblicarle entro il 31 agosto per permettere ai docenti collocati nelle prime posizioni delle Gmr di arrivare “finalmente” ad essere ammessi al terzo anno Fit.

La macchina burocratica e legislativa della scuola italiana non è certamente di facile gestione. Le commissioni hanno lavorato su un numero considerevole di candidati con sedute mattutine e pomeridiane. Però era necessario comprendere e pianificare per tempo le risorse, così da permettere ai docenti abilitati di entrare nel mondo della scuola senza altri posticipi.

Tra i tanti ritardi gli abilitati Tfa scontano quello di non essere nati in tempo per accedere alla Ssis, di non aver avuto modo di partecipare ad un corso abilitante prima del 2013, di ritrovarsi nel 2018 a controllare i siti Usr nella speranza che sia la volta buona oppure nell’eventualità più ironica del “ritenta sarai più fortunato”.

Versione stampabile
anief
soloformazione