Concorso 2018 docenti abilitati, possibili posti accantonati anche per a.s. 2019/20

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’iniziativa potrebbe venire dalla Lega, attraverso un emendamento alla Legge di Bilancio 2019. Si tratterebbe di garantire l’accantonamento dei posti anche per l’a.s. 2019/20.

Accantonamento posti per graduatorie pubblicate entro il 31 dicembre 2018

Porre il 31 dicembre 2018 come data ultima per la pubblicazione delle graduatorie del concorso docenti abilitati è servito a ben poco. I tempi stringono e ci si rende conto che la situazione è più o meno invariata rispetto a qualche mese fa. Commissione bloccate per il ritiro dei commissari, commissari che non si riuniscono perché gli impegni scolastici non danno tregua, prove che proseguono a rilento, valutazioni titoli fatte e rifatte a causa di errori tecnici.

Con il DM n. 631/2018, il Miur ha prorogato al 31 dicembre prossimo il termine entro cui pubblicare le graduatorie (GMRE) del concorso 2018.

Di conseguenza gli USR potranno ancora coprire i posti vacanti delle immissioni in ruolo 2018/19 (circa 32.000) accantonando il posto per i docenti che ne avranno diritto. Il docente assumerà effettivo servizio sul posto accantonato a partire dall’a.s. 2019/20. Di questi 32.00 potrebbero essere coperti circa 8.000

Emendamento Legge di Bilancio 2019

La Lega sarebbe in procinto di presentare un emendamento per prorogare ancora i termini e consentire l’accantonamento dei posti anche per l’a.s. 2019/20.

Ciò in ragione del fatto che i concorsi successivi a quello indetto con DDG del 1° febbraio 2018 non sono stati ancora indetti.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione