Concorso 2018: ammissione non abilitati complica la situazione. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Gentile redazione Siamo un gruppo di docenti abilitati di seconda fascia A028 del Veneto e del Friuli Venezia Giulia (regione accorpata alla prima per l’espletamento della procedura concorsuale riservata del 2018).

Alla luce degli ultimi articoli apparsi relativamente alla sentenza del CdS (https://www.giustizia-amministrativa.it/approfondimenti-di-giurisprudenza-e-pareri/-/asset_publisher/M2jdZL26fejg/content/comunicato-stampa) e al possibile slittamento del termine per le assunzioni di quest’anno (https://www.orizzontescuola.it/assunzioni-docenti-proseguono-slitta-al-31-dicembre-termine-graduatorie-concorso-2018/), vorremmo manifestare la nostra preoccupazione per quanto in essere.

Desideriamo evidenziare la questione relativa alla disparità di situazioni che si stanno venendo a creare in quanto alcune regioni hanno già espletato e terminato le prove orali, garantendo così ai nostri colleghi l’immissione nel terzo anno FIT e la loro possibile stabilizzazione della posizione prima della sentenza della corte costituzionale (https://www.orizzontescuola.it/concorso-abilitati-no-revoca-dei-ruoli-effetti-decisione-consulta/).

Siamo ben consapevoli delle difficoltà anche organizzative e logistiche nelle quali si trovano a lavorare le commissioni e gli Uffici scolastici.

Tuttavia alla luce del quadro che si è venuto a delineare, siamo estremamente preoccupati che si verifichino ulteriori rallentamenti nella procedura anche a causa dell’accesso di altri docenti privi di requisiti di accesso secondo il bando, ritardando ulteriormente la futura pubblicazione della graduatoria.

Tale situazione sta creando un ulteriore discrimine tra i docenti: coloro che stanno già svolgendo il terzo anno FIT (come ad esempio in Lombardia, Piemonte, Liguria) e coloro che invece sono in attesa ancora di svolgere la prova orale rischiando di vedersi la procedura annullata da un’eventuale sentenza avversa da parte della corte costituzionale.

Tale situazione si sta verificando anche per altre classi di concorso (ad esempio A060), e in molte regioni, dove in alcuni casi non si è nemmeno ancora insediata la commissione per l’estrazione della lettera e per l’organizzazione del calendario delle prove.

Teniamo a specificare che praticamente tutti noi siamo già in servizio a scuola o lo saremo a breve: non si tratta quindi di “mancanza di lavoro” o dell’ ”attesa di un posto fisso” ma di vedersi garantite le medesime possibilità dei colleghi già ammessi al terzo anno FIT.

Un gruppo di docenti abilitati A028
Veneto – Friuli

Versione stampabile
anief
soloformazione