Concorso 2016. Il TAR del Lazio riconosce il bonus di 5 punti alla Laurea in SFP

Stampa

Il Tar del Lazio con la sentenza n. 127/2018 del 9 gennaio scorso ha stabilito che i laureati in scienze della formazione primaria hanno diritto a 5 punti aggiuntivi nelle Graduatorie di merito del concorso ordinario, posto comune scuola primaria.

La commissione giudicatrice del concorso scuola primaria 2016, posto comune, non ha attribuito il bonus di 5 punti ai docenti in possesso della Laurea in scienze della formazione primaria ai sensi della tabella di valutazione dei titoli, punto A.1.2 , in aggiunta al punteggio riconosciuto per il voto di laurea.

La laurea in scienze della formazione primaria, secondo la commissione, è titolo di accesso al concorso già valutato ai sensi del punto A. 1.1. della tabella allegata al D.M. 94 del 23 febbraio 2016.

Non essendoci norma che lo attesti, il TAR del Lazio ha accolto il ricorso con sentenza n. 128/18, perché la Tabella A, al punto 1.2 allegata al D.M. 94 del 23 febbraio 2016 ha previsto tra i titoli valutabili la Laurea in Scienze della Formazione Primaria, l’amministrazione avrebbe dovuto prendere in considerazione le richiesta di rettifica della graduatoria ed attribuire i 5 punti già in sede di autotutela, ovviamente previa verifica dell’effettiva sussistenza del titolo in capo alla candidata.

Pertanto il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Terza Bis), ha accolto il ricorso e ha annullato la graduatoria di merito e le rettifiche successive con riferimento alla posizione della ricorrente ordinando all’amministrazione di apportare le necessarie modifiche alla graduatoria medesima entro il termine di trenta giorni.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia